Cultura

La coltivazione e l’utilizzo della lavanda ha origini molto lontane, che ci riportano fino agli antichi Romani. La derivazione etimologica del nome stesso non lascia alcun dubbio, e ricorda appunto l’uso che i Romani facevano di questa pianta: la usavano per profumare l'acqua dei bagni e come detergente.
La notizia è curiosa e ci fa particolare piacere.
Curiosa perchè non si sente spesso che un intero comune si innamori così tanto di un romanzo da leggerlo e diffonderlo in ogni occaisone e addirittura dedicargli una tre giorni di feste. E' quanto invece accadrà questa settimana nel comune di Volvera, in provincia di Torino. E il romanzo che il paese ha adottato è 'Alla grande', il primo romanzo di Cristiano Cavina, che conferma così il successo ottenuto dal proprio lavoro. Dal 23 al 25 maggio si celebrerà il libro e lo scrittore, con iniziative di ogni sorta, dopo che il romanzo è stato letto nelle scuole, è passato di mano in mano, è diventato una storia comune a tutit gli abitanti di Volvera.
In Sweeney Todd il regista Tim Burton si concede una succulenta carrellata di tutto ciò che più gli preme indagare e riferire al pubblico. Un genere, quello gotico (in questo caso anche un musical), in grado di esprimere al meglio la sua impietosa volontà di sviscerare dell’animo umano il lato sensibile, benevolo e solidale così come quello vendicativo, passionale, malato ed irrimediabilmente tragico.
La Roaring Emily Band è stata protagonista la scorsa settimana di alcuni concerti e show a Copenaghen e dintorni.
La Danimarca si aggiunge a pieno titolo nei paesi visitati dai tour di questa “nostrana” band leader nel jazz tradizionale.
Numerosi i clubs della capitale visitati con enorme successo, tra cui: Horsholm Jazzclub – il Portalen di Greve , il grandissimo Slangerup jazzclub di Copenhagen – Hugo kaelder di Koge.
Nessuno di voi, o quasi, lo conosce.
Il suo vero nome è Fabrizio Tarducci, ma in arte lui è FABRI FIBRA.
E' un rapper che non ti manda le cose a dire e te dice in faccia.
Nei suoi cd critica questo mondo, critica la tv, critica, addirittura, la sua etichetta discografica.
A San Giovanni in Persiceto il 26 marzo 2008 presso il Teatro Fanin si svolgerà lo spettacolo teatrale Othello Opera Rock, con Monia Visani nel ruolo di Desdemona.
Nato da una collaborazione con l'Olanda, Othello Opera Rock fonde ai canoni del teatro musicale l'energia del teatro fisico, dando forma ad uno spettacolo dal taglio innovativo e contemporaneo. Lo spettacolo è interamente suonato e cantato dal vivo.
E' passato un mese da quando il concorso “Conoscete davvero Harry Potter” è stato lanciato sul nostro sito ed oggi possiamo ritenerci soddisfatti dell’ottima partecipazione. Prima di svelarvi il vincitore vi comunichiamo qualche curiosità per capire qualcosa di più sui concorrenti.
Sono stati oltre trenta i partecipanti al concorso, e dobbiamo riconoscere che quasi tutti erano molto preparati, infatti più della metà non ha oltrepassato la soglia dei tre errori. Dobbiamo comunicare inoltre che il vincitore non è comunque riuscito a rispondere correttamente a tutte le 40 domande, infatti i quattro migliori concorrenti hanno commesso 1 solo errore.
4 MESI, 3 SETTIMANE, 2 GIORNI La disperazione di due donne e di un paese
Recentementesi è aperta sul sito una discussione, talora dai toni accesi, riguardante un argomento piuttosto delicato. L’aborto, ciò che lo precede e ciò che ne consegue. Mi ricollego a ciò per consigliare la visione di un film che attorno a questo tema si snoda. Il titolo è “4 mesi, 3 settimane, 2 giorni” del regista rumeno Christian Mungiu vincitore della Palma d’oro al Festival di Cannes del 2007. Il riferimento del titolo è all’arco di tempo trascorso dal concepimento al momento dell’interruzione della gravidanza.
EDDIE VEDDER – Music from the motion picture INTO THE WILD – anno 2007

Alla memoria di Christopher J. McCandless… che verità c’è, dietro di lui?
E’ difficile relazionarsi a questo disco, sta all’interno di una libertà sconfinata. Qui, il passaggio del tempo, è segnato da alcuni appunti. Musiche e canzoni firmate da Eddie Vedder.
Essenziale, profondo, intenso e prezioso.
Siamo venuti a conoscenza che nell’ultimo periodo hai fatto un lavoro pubblicitario, per una multinazionale di nome CISCO System, di cosa si trattava?
Della promozione di un hardware firmato “Stonevoice” che permette, attraverso l’utilizzo della Skype, tecnologia piuttosto diffusa anche in ambito lavorativo ormai, che permette ripeto, di compiere chiamate Skype attraverso un telefono Cisco (o generico RV70).
Confesso che non trovare sullo Spekkietto nessun commento su serata '900, positivo o negativo che fosse, anche a giorni di distanza, mi ha lasciato un po' dispiaciuto: commenti e critiche sono sempre costruttive ed aiutano a migliorare il proprio lavoro. Poi dal 4 gennaio scopro, con piacere, il 'putiferio'. Comunque scrivo queste righe non per entrare nel merito della questione 'giornalismo', già ampiamente dibattuta, ma per aggiungere qualcosa al contenuto del video relativo a quel magnifico periodo di radiotelevisione a Casola. La radio innanzitutto.
Una mitica figura della tradizione popolare
La Befana può senza alcun dubbio considerarsi uno dei personaggi più tipici e conosciuti del folklore italiano cui la fantasia infantile è tuttora legatissima. Personaggio mitico, personificazione della festività dell’Epifania che ricorda in ambito cristiano l’omaggio che i Re Magi offrirono a Gesù Bambino, questa creatura ha, però, origini assai più antiche, che affondano le loro radici nel paganesimo.
UN CONCORSO PER METTERVI ALLA PROVA!!!

Nel giorno dell’uscita nelle librerie del settimo e ultimo libro della saga del maghetto più famoso del mondo, Harry Potter e i doni della morte, la redazione de “Lo Spekki(ett)o” presenta un piccolo concorso online in cui tutti gli appassionati delle avventure di Hogwarts e dintorni potranno gareggiare per vedere chi è il più preparato sulle storie e gli argomenti connessi.
Da qualche settimana è uscita nelle librerie un’antologia di racconti dal titolo “Il cammello nero del sonno” edito da Clueb. L’autrice è la nostra compaesana Luciana Baruzzi, che tutti noi conosciamo per essere stata a lungo direttrice didattica nel comprensorio casolano e riolese. Dopo aver pubblicato nel 1998 il primo romanzo dal titolo “Mostri di gesso” (Clueb), ha ora dato alle stampe una scelta di racconti dedicati alla terra natia e ai suoi abitanti.
Beh, intanto: BUON 2008 A TUTTI! La redazione augura a tutti, lettori e non, di passare un anno davvero felice. A livello personale, certo, ma l'augurio si estende anche alla serenità 'collettiva', alle grandi tragedie, che alla fine poi colpiscono persone, singoli.Oltre agli auguri, consueto regalo di inzio anno. Il racconto che Cristiano ha letto il 27 dicembre, in occasione di Serata '900. Come sapete il tema era l'informazione a Casola, e naturalmente di questo parla il racconto.Quindi, buona lettura buon divertimento!