E’ una straordinaria “Biancaneve” quella che il Teatro del Carretto presenta alle ore 21,30 in Piazza Sasdelli a Casola Valsenio il 12 luglio per l’inaugurazione della rassegna teatrale Casola è una Favola- edizione 2008.
E’ uno spettacolo di rara perfezione e suggestione che sollecita l’immaginario dei bambini, una volta tanto sottratti alla “pacchiana mostruosità o all’ovvia carineria televisiva”, ed incanta gli adulti trascinadoli in un mondo fantastico.
E’ una nuova apertura estiva, densa di contenuti, immagini , colori e suggestioni, particolarmente cara al mondo del Teatro di Figura: personaggi in miniatura si alternano ad una matrigna in carne ed ossa che indossa un’inquietante maschera, la grande mela avvelenata, che sembra schiacciare Biancaneve, rotola giù da un quadro di Maigrette, così come sorprendenti sono i sette nani, a grandezza naturale che attraversando la platea entrano nella”scatola magica” del palcoscenico, per riapparire alti pochi centimetri.
La magia dello spettacolo nasce proprio da questo folgorante contrasto, di universi, da questo rapporto continuamente inventato tra verità del legno e la finzione del corpo, che è l’essenza e la grande potenzialità del mondo della “figura”, dove tutto è possibile e dove le misure si perdono in un mondo alla rovescia.
Emozioni, sensazioni, sentimenti come Paura quando la matrigna-strega esce dirompente dalla stessa porta dove un attimo e un attimo dopo accadono cose inaspettate, Tenerezza per quella piccola e minuta Biancaneve, mentre riassetta la casa dei nani, Amore per quei piccoli nani che lavorano in miniera e si danno un gran daffare in una scenografia cupa e minacciosa come un’incisione di Piranesi.
La storia la conoscono tutti ma sarà difficile non sobbalzare sulla poltrona o vedere i più piccoli tenersi stretti per mano, davanti all’ira della matrigna sottolineata dalla musica del melodramma.
La scenografia è un un magico armadio dell’immaginario, una mutevole scatola teatrale, che si apre a scomparti, che cela trabocchetti, che rinnova continuamente l’idea di palcoscenico e che stupisce ad ogni passo narrativo. E’ un po’ il vecchio armadio dei ricordi e dei sogni quello che si schiude su un mondo meraviglioso: il mondo del teatro.
Per la sua particolarità e bellezza lo spettacolo è adatto ai bambini come agli adulti, ciascuno, con il prpoprio filtro e la propria mente saprà goderne sia il respiro fiabesco che quello di contenutoLa Biancaneve è una delle produzioni artistiche più interessanti del Teatro del Carretto di Lucca e fin dal 1983, primo anno di rappresentazione, è stata accolta come un piccolo capolavoro, sono seguite tournèe in tutto il mondo, dall'Egitto al Giappone, da Israele alla Russia, dimostrando come il teatro di figura possa superare ogni ostacolo linguistico e a volte anche il trascorrere del tempo.
La biglietteria apre alle ore 20,30 - - info 392-6664211-adulti € 7,00, bambini € 5,00- residenti € 3,00), a tutti gli spettatori paganti verrà regalata la Favola Card.
In caso di maltempo gli spettacoli verranno recuperati presso il Cinema Teatro Senio.Per informazioni e prenotazioni fino a venerdì 11 luglio alle ore 13 – Teatro del Drago – 0544-483460 e 0544-483461, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , oppure da sabato pomeriggio – ore 18,00 – chiamare il numero della biglietteria cell. 392 6664211. www.teatrodeldrago.it
Condividi questo articolo
FaceBook  Twitter