Attualita

 
Caro Cristiano,
scrivo, come potrai ben immaginare, in merito al tuo articolo comparso su questo sito giovedì. Credo che complessivamente la tua analisi sui carri che domenica hanno sfilato sia lucida, esperta. La parte sulle difficoltà incontrate nelle varie fasi della realizzazione del carro (in primis il tuo spaventoso incidente) spiega bene la mancanza di aderenza di certe scene rispetto alla tua relazione. L’accettare la sconfitta (a quanto ho saputo in seguito, di stretta misura) riconoscendo l’onore ai vincitori, ti fa onore.

Quest'anno non voglio giudicare nulla. Sono abbastanza d'accordo con il verdetto, ma tutta questa tempesta di articoli e commenti è stressante.
Raga e Albert dovrebbero rileggere i loro articoli prima di inserirli (l'italiano dov'è?), Micky e Cristiano con i loro 300 euro potrebbero bene aiutarmi a comprare un pc portatile, Mandaro farà fatica a trovare in me un nuovo grisolatore... Tizzi dovrebbe leggere un pò meglio le relazioni.

Va be.......poca roba quest'anno zero polemica, è come il carro svestito: cambia dal giorno alla notte!
Sisma sembra morta non ha aperto il becco.Betti dove sei finito che hai gaiato da febbraio?almeno batti un colpo!

Ciao.
scusate se salta fuori un articolo, ma volevo solo inserire un commento al pezzo di Ragazzini e alla successiva risposta di Rigo, ma a quanto pare sono troppo rimbambito con il computer per riuscirci.
Ringrazio Ragazzini per le parole che ha speso su di me, innanzitutto.
Non ho niente da dire, sul suo pezzo.
Ho perplessità invece su quello di Tiziano.

Che dire il gatto nero si e' trasformato in Puma!
Oggi assaporo un qualcosa di nuovo... indescrivibile purtroppo mai provato prima, un aroma come spiegare… stile caffè: intenso e forte, che avevo solo immaginato guardando gli occhi degli iridati!… Ma dalle 18.55… ABEMUS BANDIERUS BIANCUM! Ho ancora un odore “Pungente” di Peschiera…..ma oggi ho già fatto la centrifuga!

Tutti sanno che per costruire un enorme castello ci vogliono basi solide e terreno buono.
Mettere mattone su mattone (o meglio dire gesso su gesso) e trasportarle con quelle quattro ruotine è impresa ardua se non c'è capacità, grinta, armonia di gruppo e voglia di riuscire.
Nonostante ciò non fosse scritto nella relazione questa è stata l'allegoria che più ha lasciato il segno dentro di me.

Ieri il tempo atmosferico ci ha davvero sorriso, con un sole che non si vedeva da anni così splendente sulla nostra Festa di Primavera (oppure si dice sempre così ogni volta che non piove?).
Quello che invece non ha avuto vita facile è stato il tempo, inteso in senso cronologico. Si è iniziato alla mattina, durante il consueto (per i casolani) giro di ispezione dei carri: commenti arguti o scontati, sfottò fra le società, consigli urlati a gran voce da chi, stando con i piedi ben piantati in terra, ha deciso di contribuire al lavoro di costruzione nelle ultime 3 ore, facendo notare ogni minimo difetto a chi da due mesi svolazza allegro e sempre in bilico fra pali alti 7 metri…

E' a disposizione sul nostro sito una prima selezione delle foto della festa.

ACCEDI allaGalleria Fotografica

Premessa

La giuria loda il lavoro complessivo di tutti i gruppi che hanno partecipato con grande sforzo di creatività e impegno sapiente. Nel contempo si rileva la complessità dei temi trattati attraverso l’uso di carri allegorici , per una volta non destinati a divertire, ma a donarci uno spunto per una comune riflessione. Un carro per pensare….

Bellissima giornata di festa con grande affluenza di pubblico in questo 25 Aprile casolano. La giuria ha assegnato il terzo premio al carro 'Oro Nero' della societa' Sisma, il secondo al carro 'Aufheben' della Nuova Societa' Peschiera e il primo premio al carro 'Il Tesoro del Re Bambino', costruito dalla Input. A breve le foto della giornata.
...Aveva un colore scintillante azzurro/blu con sfumature grigie, la vernice era assai costosa, quella da carrozzeria (Ferrari F40), con un DNA nella parte anteriore, una semiluna in rotazione appoggiata su di un'altra, una sfera di tubi color rame, tanti triangolini e due ali di ferro stilizzate che nella parte superiore svettavano verso il cielo.

Sono in corso gli ultimi preparativi per la Festa di Primavera che vede coinvolte anche quest'anno le societa' Input, Peschiera e Sisma. Questa mattina durante il trasferimento dei carri la societa' Peschiera e' stata protagonista di uno spiacevole incidente dovuto alle dimensioni eccessive delle appendici superiori: appena imboccata via Roma ci si e' subito resi conto che per arrivare a Casola con il carro intero si sarebbe dovuto potare a mezza chioma tutto il viale alberato.

Torna anche quest'anno la 'Primavera dei Carri di Gesso e di pensiero'. in questo articolo il programma completo delle giornate 24 e 25 Aprile 2005 a Casola Valsenio.

Chi vincerà quest'anno?
Nessuno lo sa, ma tutti si pongono una domanda:
_ Sarà l'anno della Società Peschiera con il carro 'Le palarine', Input con 'Il carro di Viareggio', oppure Sisma con 'Un tremendo imbarazzo di stomaco 2' ?

Vogliamo come Pro Loco, visto che siamo stati tirati pesantemente in ballo all’interno della missiva anonima spedita alle società dei carri, confermare quanto già anticipato nell’articolo dello spekkietto ovvero che da nessun membro della nostra associazione è stata scritta tale lettera. Concordiamo con la decisione di non dare modo a tale personaggio di utilizzare questo strumento di informazione per far si che la sua “bravata” goda di tanta pubblicità convinti che l’espressione delle proprie idee a mezzo di messaggi anonimi sia una grandissima forma di vigliaccheria.