Sono costretto a chiederlo e a cercare di capirlo visitando siti vari. Non perchè domenica non fossi a Casola, c'ero. Fino a una certa ora... So che è la critica di tutti gli anni, ma la sfilata doveva iniziare alle 15.30 mentre alle 16 il carro Peschiera era ancora al suo posto. Per vedere partire il secondo carro si è attesa circa un'altra ora. E quando questo è partito, ho notato con sgomento che sul terzo carro erano saliti appena 2-3 figuranti, tutti gli altri dovevano ancora prendere posizione (spesso posizioni scomode, per raggiungere le quali si poteva prevedere un'attesa ancora non breve). A quel punto ho mollato, davvero stanco di aspettare, snervato dall'attesa. E il terzo carro me lo sono perso.

E dire che sono casolano, conosco bene la Festa e significati che ci stanno dietro, le passioni mosse dalla gara carristica, e tutto quello che volete. Ma vista dal di fuori è davvero troppo lenta, che nessuno me ne voglia e si offenda se dico noiosa.
Mi figuro i sentimenti di chi viene a Casola per la prima volta, chiedendosi di che cosa si tratta, cosa sta per succedere... (me lo sono sentito chiedere da un'amica incontrata per caso e capitata in paese senza minimamente conoscere qualcosa della Festa). A un certo punto gli viene il dubbio che non stia per succedere proprio niente.
Vero è che ci sono le bancarelle, i concertini, le giostre, ma non è pensabile vedere un carro, farsi un giro di tre quarti d'ora, tornare a vedere il secondo caro, ecc. Se la sfilata deve essere il clou della Festa, così si annacqua tutto. Anche perchè seguire tutta la sfilata di un carro, fino all'arrivo, è cosa che solo gli appartenenti alla Scoietà fanno.
Comunque io quest'anno, credo per la prima volta, ho mollato prima della fine, sono tornato a casa dei miei genitori per recuperare le mie cose, alla fine facendo chiacchiere sono rimasto lì un'oretta e quando sono uscito (ore 18 circa) il primo carro (il primo, badate bene...) stava completando la sua sfilata. Onore alla resistenza dei figuranti!
Ho preso la macchina e sono ripartito verso Imola, non ne avevo più voglia. Se contate che qualcuno deve fare viaggi di ritorno più lunghi, che chi viene alla Festa da fuori magari ha altri impegni per la sera, che chi non l'ha mai vista fatica a raccapezzarsi, credo di non essere stato l'unico ad avere abbandonato in aniticipo.
Non vorrei che qualcuno prendesse male le mie parole, conosco bene il lavoro di preparazione che comporta 'vestire' il carro fra trucco parrucco arrampicate ecc. So bene che, ripeto, è la critica di tutti gli anni. Ma proprio questo rende ancora più grave il fatto che non si faccia niente per modificare le cose, almeno un po'.
Per il resto in bocca al lupo a tutte le Società e agli organizzatori, spero che la Festa abbia avuto e abbia sabato prossimo il successo che merita.
Io adesso vado a vedere le foto del terzo carro...

Michele Righini
Condividi questo articolo
FaceBook  Twitter  

Devi essere un utente registrato per inserire commenti