Cronaca

Trasparenza e conoscibilità totale dei servizi. Su queste linee guida si colloca la recente pubblicazione sul sito internet della Comunità Montana (www.comunitamontana.ra.it) della guida aggiornata dell’ente sovracomunale fognanese.Il documento, scaricabile in formato pdf, propone la libera consultazione di tutta una serie di documenti che rappresentano la guida aggiornata alla Comunità Montana dell’Appennino faentino. In essa sono stati inseriti: lo statuto dell’ente, le fonti normative e giurisprudenziali, la composizione degli organi elettivi e l’organigramma degli uffici e dei servizi. Ma nel documento è possibile prendere visione la raccolta dei regolamenti organizzativi interni, di quelli contributivi rivolti a soggetti esterni, l’organigramma degli uffici e dei servizi delegati dai Comuni per la gestione in forma associata, per la funzione di Unione dei Comuni che la legge riconosce ale comunità montane. Infine sono presenti informazioni su tutte le convenzioni sottoscritte con i Comuni per la gestione dei suddetti servizi associati.
Lo spekkietto mette da oggi a disposizione della comunità casolana un nuovo strumento che potrà fare comodo ai più accaniti utenti del nostro portale (che ringraziamo per essere sempre più numerosi). Grazie al recente arrivo della tecnologia adsl abbiamo installato la prima meteo webcam dicasola, grazie alla quale sarà possibile 'tenere un occhio' sui tetti casolani per sondare in ogni momento della giornata le reali condizioni atmosferiche.
La webcam sarà aggiornata automaticamente ogni 5 minuti, 24 ore su 24.
Su richiesta di Pier, ripubblichiamo un articolo comparso sul nostro sito la sera del 9 Agosto, poi tolto a causa del precipitare delle condizioni di salute di Maria Piccola.

Questa mattina alle 9.25 circa un fulmine si è abbattuto su un grande albero in via Roma (di fronte alla Casa Protetta), squarciandolo letteralmente a metà.
Mentre ciò accadeva Maria, come tutte le mattine, faceva ritorno a casa dopo la spesa e si è ritrovata ad essere una protagonista diretta dell’accaduto...
Annuntio vobis gaudium magnum: Habemus BANDAM

Ci siamo. Fortunatamente le nostre previsioni non erano corrette e Casola è stata collegata alla grande rete come promesso (entro la fine dell'estate). Un traguardo importante per la nostra piccola comunità che potrà ora scorazzare per la rete senza dover restare in corsia d'emergenza...
Giovedì 20 Luglio è stata proclamata dottoressa presso la Facoltà di Scienze Biologiche ad indirizzo Bioevolutivo Umano, con punti 110 Lode, Roberta Faziani. La tesi dal titolo 'La peste del 1630-31 a Parma - Studio Paleodemografico dei resti scheletrici umani rivenuti nelle fosse comuni dell'area ex-Gelmini' è un interessante punto di partenza per dimostrare le differenze immunitarie tra uomo e donna
Venerdì sera - 2 giugno 2006 - il Corpo Bandico 'G. Venturi' di Casola Valsenio si è esibito nel 20° 'Concerto di Primavera' presso il cinema Senio. Il vasto programma ha interessato diversi generi e influenze musicali. Il Maestro Faziani ha presentato una nuova composizione pr banda intitolata Casola, e un brano in assolo dedicato al recentemente scomparso Padre Francesco.
CASOLA VALSENIO - La notizia è di quelle che i casolani aspettavano da tempo. La Telecom, infatti, ha reso noto all’Amministrazione Comunale che il cablaggio per l’ADSL nel comprensorio comunale verrà eseguita entro pochi mesi. Dalle dichiarazioni di inizio anno era stato precisato che il collegamento a banda larga sarebbe arrivato a metà primavera. Poi qualche inconveniente è sopraggiunto in fase di realizzazione del progetto.
Un recente comunicato dell'ufficio stampa dell'Unione dei Comuni annuncia che entro la fine dell'estate l'ADSL raggiungerà il nostro comune. L'ondata di ottimismo che aveva interessato tutti i casolani quando a novembre ci fu annunciato che avremmo avuto la banda larga entro Aprile 2006 si è oramai spenta con l'ultima lettera della Telecom nella quale si sposta il termine ultimo ad un non meglio precisato 'fine estate'.
Ci scusiamo per due errori presenti nella rubrica Demografia dell'ultimo numero in edicola (oltre a quelli dovuta alla fretta della trascrizione che hanno spostato nel futuro il matrimonio di Franco e Laura e per i quali speriamo in un perdono immediato e tollerante).
Abbiamo dimenticato la nascita di Sofia Soglia avvenuta il 28 gennaio di quest'anno, a lei e ai suoi genitori auguriamo ogni felicità.
Più imbarazzante il seondo errore, dal momento che fra i deceduti compare il nome di Guerrino Tozzi al posto di quello del fratello Gaspare. Auguriamo naturalmente ogni bene a Guerrino e ci scusiamo ancora con tutti e con lui e la sua famiglia in particolare.La redazione
Mercoledì 15 marzo dopo una lunga malattia ci ha lasciati Padre Francesco Rinaldi Ceroni, tornato in Italia dopo i lunghi anni trascorsi nelle missioni africane. Sulla straordinaria e santa attività di Padre Francesco tante volte abbiamo scritto, ora le nostre parole vogliono esprimere il dolore per il lutto ma anche la gioia perché il Paradiso ha acquistato un nuovo Santo. Al Santo chiediamo la protezione di cui sempre abbiamo bisogno, all’uomo rivolgiamo un affettuoso saluto e un commosso ringraziamento.
Due freschi neo-dottori in una settimana aprono le danze delle lauree della parte più giovane della nostra redazione.Mercoledì 15 Fabio Donatini ha discusso la sua tesi sul cinema musicale italiano degli anni ’60 - il cosiddetto 'musicarello' di cui erano protagonisti i cantanti più in voga del momento, da Al Bano e Romina a Gianni Morandi - condotta sotto la supervisione del Chiar.mo Prof. Guglielmo Pescatore, conseguendo la votazione di 102/110 in Scienze della Comunicazione.Il 23 Marzo è stato proclamato Dottere in Lettere presso la facoltà di lettere e filosofia dell'Università di Bologna, - con 104/110 - Riccado Albonetti, ovvero Albo piccolo. La tesi dal titolo 'Mostri dell'immaginario e freaks in Dylan Dog', analizzava il rapporto tra l'indagatore dell'incubo e la mostruosità, nel celebre fumetto ideato da Tiziano Sclavi nel 1986.Complimenti a entrambi da tutta la redazione e da tutto il gruppo Scout e mille auguri per il futuro.
Una grossa frana si è riversata a valle venerdì mattina in località Mongardino, sopra Casola Valsenio. Oltre 900 metri cubi di terra -circa 50 camion- sono scesi a valle bloccando la strada che da Mongardino porta a monte Mauro.
Le abbondanti piogge di giovedì notte hanno infatti appesantito il versante argilloso, che ha ceduto provocando l'enorme smottamento.
Il protagonista principale dello scorso fine settimana casolano è stato indubbiamente il vento, che infuriando prepotentemente in direzione nord-est per due interi giorni ha provocato danni a strutture pubbliche e abitazioni. Si sono infatti verificati problemi alla copertura della tribuna del nuovo campo sportivo, il cui tetto è rimasto senza carta catramata, sono volati a terra numerosi coppi nel centro storico ed è infine stato sradicato un albero in pieno centro. Il grosso albero divelto dal vento davanti alla caserma dei carabinieri si è accasciato perpendicolarmente a via Roma, fortunatamente senza provocare danni.
E' di pochi giorni fa la scoperta di una nuova grotta all'interno della vena del gesso di Casola Valsenio. Il ritrovamento, opera del gruppo speleologico casolano 'Speleologica Scuderia Saknussem', è avvenuto in seguito all'osservazione di un getto di aria calda fuoriuscente da una crepa quasi invisibile in superficie.
La collina faentina registra una leggera descrescita demografica. Il 2005 si è chiuso infatti per due paesi collinari su tre con un calo della popolazione. A registrare i maggiori abbassamenti demografici sono stati, infatti, Brisighella e Casola Valsenio mentre Riolo Terme cresce, seppur di poco, ma cresce. I trend negativi, in percentuali non molto alte, denotano alcune inversioni nei confronti degli anni precedenti.