Cronaca

COMUNICATO DELLA MISERICORDIA
La Misericordia ci comunica di aver ricevuto delle segnalazioni secondo le quali ad alcune famiglie casolane sarebbero state rivolte richieste telefoniche di offerte in denaro da parte di sedicenti incaricati della Fraternità.
La Misericordia informa la cittadinanza che a nessuno è stato dato tale incarico e che eventuali richieste in tal senso sono da respingere.
La Misericordia infine invita chi ricevesse tali richieste a segnalare il fatto ai responsabili della Fraternità.
Il Magistrato della Misericordia
Sabato 12/06/2010
Un convegno affollato quello svoltosi a Valsenio sabato 12 Giugno per illustrare lo stato dei lavori di restauro interni alla chiesa della locale antica Abbazia.
Molte le personalità che indicheremo in calce e che hanno portato il loro saluto ed il loro sostegno, molti i cittadini che hanno partecipato, in particolare i parrocchiani di Valsenio che hanno collaborato efficacemente al la buona riuscita della manifestazione.
I lavori di restauro del pavimento e degli interni della Abbazia iniziarono circa 6 anni fa su impulso e iniziativa del priore don Giovanni Visani, il caro ed indimenticato don Giovannino, sotto la direzione dell’architetto Roberto Pistolesi di Forlì e grazie ad un primo finanziamento di 30.000 euro stanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.
Otto automobilisti indolenti e scorretti relegano i cento partecipanti alla processione delle rogazioni ai bordi di Piazza Sasdelli.
Nella metà interna di piazza Sasdelli è vietato il parcheggio dalle ore 0 alle ore 24. Questo dicono le disposizioni e le delibere comunali e questo prescrive il grosso cartello segnaletico messo in bella vista nella medesima piazza. E’ una disposizione che ci ha messo un po’ ad entrare nella testa di molti casolani, ma ultimamente, grazie alla determinazione delle due “vigilesse” che svolgono servizio nel nostro paese, sembra che le cose comincino a funzionare.
Nel pomeriggio di giovedì 13, nell’intervallo di tempo compreso fra le ore 17,00 e 17,30 qualcuno si è intrufolato nello studio dell’arciprete e, approfittando della porta temporaneamente rimasta aperta, ha prelevato il computer portatile di don Euterio ed una busta contenente un migliaio di euro. Al dispiacere per il gesto in sè e per il danno subito, si aggiunge l’amarezza per la perdita di un uno strumento di lavoro (il portatile) che, oltre ad avere in memoria tutta una serie di dati utili, aveva anche un particolare valore affettivo in quanto era il dono personale fatto a Don Euterio dalla nostra comunità in occasione del suo insediamento come parroco ed arciprete di Casola.
Il sindaco Nicola Iseppi a nome dell'amministrazione comunale e dell'intero paese di Casola Valsenio, ha portato gli auguri e festeggiato il 100° compleanno di Francesco Cavallari da tutti conosciuto come 'Cecco'.
Il sindaco durante la visita che si è svolta ieri ha poi regalato una ceramica e una pergamena a ricordo del felice anniversario. Piccoli ricordi che testimoniano la riconoscenza e la stima di una comunità che recano scritte queste parole: 'A Francesco Cavallari in occasione del 100° compleanno ricordando come case coloniche, abitazioni civili ed edifici pubblici del nostro Comune testimonino il suo lavoro, il suo ingegno ed il suo sapere e come tutto questo abbia assecondato e favorito lo sviluppo e migliori condizioni di vita della nostra comunità. Con gratitudine e sincera ammirazione'
Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, un resoconto della serata di Wrestling svoltasi a Casola lo scorso 27 marzo. Il pezzo è stato scritto, di propria iniziativa, da Samuele, 8 anni, figlio e nipote d'arte.

Sabato 27 Marzo 2010 alle ore 21.00 io e la mia famiglia, con Andrea e Alessia Sottile, siamo andati a vedere il Wrestling nella sala “Don Guidani”. Io ero felice e molto ansioso perché non vedevo l’ora di osservare i veri lottatori di Wrestling in azione. Quando sono entrato mi sono stupito: c’erano enormi lottatori dappertutto e un ring che non era quadrato come di solito, ma era ottagonale.
Nella tarda serata di venerdì 16 Aprile, intorno alle ore 22,00, Casola è stata animata ed allarmata dal suono di diverse sirene dei mezzi di pronto intervento dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine che hanno attraversato velocemente il paese dirigendosi verso il Cantone.
Molti casolani, di primo acchito, hanno pensato che si fosse verificato un grave incidente sulla Provinciale 306, invece, come si è potuto rapidamente appurare, si trattava di un incendio scoppiato, per cause che ci sono ancora ignote, in una casa di proprietà della famiglia Bertaccini,in località La Chiesuola, nella parrocchia di San Ruffillo.
Mercoledì 7 aprile 2010 sarà aperto il tratto stradale che collega le due zone dell’area artigianale e industriale di Valsenio. Nell’occasione sarà modificata profondamente la viabilità poiché il collegamento avrà la precedenza sui due innesti oggi esistenti. Da questa data verranno installati due segnali verticali di Stop, con la relativa segnaletica orizzontale, in Via I° Maggio all’altezza dell’innesto con il nuovo collegamento.
A dispetto di tante previsioni quello che sta trascorrendo pare proprio un inverno di quelli di una volta. Ma se non è una rondine a far primavera non è neanche una qualche gelata a far invertire la tendenza al riscaldamento che ormai s’avverte sul clima globale.
La misurazione dell’arretramento dei ghiacciai in ogni angolo del pianeta ci dice che è sulla media delle temperature che dobbiamo ragionare non sui singoli eventi.
giovedì 4 Marzo 2010
Antonio Gallazzi, “Tonino”, storico Akela del gruppo scout di Riolo Terme, ci ha lasciati al termine di una lunga malattia. Era entrato negli scouts nella squadriglia libera di Riolo Terme, a quei tempi affiliata al gruppo di Casola Valsenio 1° e, dopo il passaggio a rover, diventò l’Akela del branco dei lupetti. Era naturalmente dotato per questo ruolo, aveva una straordinaria capacità di affabulazione e si avvaleva di questa sua capacità per incantare i suoi piccoli “fratellini”.
Una serie di offerte mirate e finalizzate da parte di diversi cittadini casolani ha permesso l’acquisto di un letto speciale, attrezzato per l’assistenza agli ammalati di alzheimer . Il letto si può posizionare ad altezze variabili e si abbassa sino a terra. E’ comandato elettricamente ed è corredato di tutti gli accessori che sono utili per la sicurezza del paziente.
La Casa Protetta ringrazia i benefattori per il dono ricevuto.
Domenica 17 Gennaio 2010, presso il piazzale della Parrocchia di Casola Valsenio, si è svolta la festa di S.Antonio Abate.

Per tutto il pomeriggio dopo la benedizione di rito degli animali sono state distribuite bruschette, ciambella, sfrappole, cioccolata in tazza, vino e brulè.Dalle ore 16 si è svolto l'imperdibile spettacolo di Biagio, con il sorteggio della lotteria.

Come preannunciato su questo stesso sito, la sera di venerdì 11 Dicembre, nella sala riunioni della parrocchia, ha avuto luogo la proiezione del video Augusto Rinaldi Ceroni e la Croce di Luce, una vita ed una storia sopra le colline di Casola, che il giovane Matteo Bellini ha ideato e montato per ricordare la figura del mitico “Prof” nel decimo anniversario della sua morte.
Si è svolto mercoledì 4 novembre la riunione del comitato comunale dell’ASP, organismo consultivo di raccordo fra la comunità e il consiglio di amministrazione dell’ente. Si è parlato dell’andamento dei servizi residenziali e dell’assistenza domiciliare, delle ipotesi del bilancio preventivo 2010 e delle ipotesi di ampliamento del fabbricato sede della casa protetta.
Ci è stato chiesto dalla Redazione di stilare un breve bilancio del “Mercatino Serale delle Erbe” e di presentare l'attuale stato del Consiglio della Proloco casolana, che, come molti sapranno, è in scadenza di mandato il prossimo 31 dicembre. Con piacere, approfittiamo dell'interesse de “Lo Spekkietto” per fare il punto della situazione.