Parte “Erbe in Fiore” presso “Il Giardino delle erbe” prima iniziativa del lungo calendario dedicato all’officinalità della collina faentina. Sabato alle 15.30 il convegno di etnobotanica e la premiazione del Concorso “Casola Valsenio, paese delle erbe e dei frutti dimenticati” promosso da “Arsdea” e dalla redazione de “Lo Spekkietto”.
Si apre la parentesi verde del Comune collinare. Nel week-end compreso tra sabato 28 e domenica 29 maggio 2005, Casola Valsenio diverrà capitale dell’ortobotanica officinale ed aromatica. Una due giorni di incontri, degustazioni, approfondimenti sul tema dell’uso e del consumo consapevole delle erbe. Dalla cucina alla farmacologia, passando per l’estetica e l’ornamentale, il “Paese delle Erbe officinali e dei frutti dimenticati” diventa la capitale locale dell’officinalità.Nel fine settimana prenderà così il via la quinta edizione di “Erbe in Fiore”. Un appuntamento diventato la vera e proria finestra sulla dimensione turistico-ecologica del Comune collinare. Il programma della manifestazione prevede l’apertura ufficiale nella giornata di sabato 28 maggio 2005. S’inizia nel pomeriggio, quando a partire dalle 15,30 sarà possibile seguire i lavori del convegno di etnobotanica a cui parteciperanno il Presidente della provincia di Ravenna, Francesco Giangrandi, il prof.re Antonello Ricci dell’Università “La Sapienza” di Roma, Gianluca Forti del Museo del Fiore di Acquapendente (VT), Paolo Nardini e Piergiorgio Zotti dell’Archivio delle tradizioni popolari della Maremma grossetana. Durante il convegno verrà premiata la tesi di Laurea in Etnobotanica vincitrice del concorso “Casola Valsenio, paese delle erbe e dei frutti dimenticati” promosso da “Arsdea” e dalla redazione de “Lo Spekkietto”. Per la giornata di domenica 29 maggio 2005, dalle ore 9,30 alle 18 il programma prevede visite guidate (ore 10, riconoscimento e degustazione di erbe e fiori selvatici eduli primaverili, ore 15, percorso di riconoscimento delle specie coltivate e spontanee) degustazioni, incontri (ore 10.30 presentazione dell’Associazione “Accademia della Tavola Verde”) e laboratori (le confetture con i fiori, preparazione e degustazione di infusi e decotti di erbe e fiori) per conoscere ed utilizzare le erbe officinali in cucina.Inoltre nell’area del Giardino, intitolato al suo ideatore il prof.re Augusto Rinaldi Ceroni, prenderà vita anche un originale mercatino di fiori officinali per la cucina e l’erboristeria.In occasione della giornata delle “Erbe in Fiore” i ristoranti di Casola Valsenio proporranno menù a base di erbe, con specialità uniche quali zuppa di topinambur e levistico, zuppa di fiordalisi, tortelli di borragine, sformato di spinaci e calendula, filetto di maiale ai semi di coriandolo, terrina d’anatra con gelatina di cotogne e numerose altre pietanze. Per maggiori informazioni è possibile contattare il Giardino delle Erbe allo 0546.73158 oppure mandando una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il programma dettagliato della due giorni è possibile consultarlo anche sul sito internet www.ilgiardinodelleerbe.it
Condividi questo articolo
FaceBook  Twitter