Sport

 
Domenica 21 Gennaio 2007, San Vittore 0 – Casola 2

Domenica mattina, presto. Il sonno interrotto. Proprio quando sei perso e beato nel tuo sogno. Nel giorno in cui non ci sono sveglie da rispettare. Un ronzio irregolare, pesante, fastidioso. Dai valà. Una mosca, che non trova di meglio da fare che rompere i/le… . Vola, si ferma, fa “rombare” le ali, fa “rombare” anche qualcos’altro. Non ci stai più dentro, ti alzi stizzito e apri le persiane. La mosca, non c’è più. Cioè, veramente.
Casola Valsenio, 14 Gennaio 2007
Comincia il girone di ritorno. Si entra al campo sportivo, due tempi da 45 minuti più 15 minuti di intervallo. E’ possibile chiudere il mondo alle spalle e già questo non è male. Quanto si paga per entrare? 5-6 Euro? Ma così è tanto, o no? E poi non vengono più i turisti nel nostro bel Paese, per forza. Siamo nell’anno 2007, l’inizio di un nuovo anno. Si avvicinano a Casola i primi piccoli mostri di caos cittadino. Una rotonda è stata avvistata poco fuori dal centro. Occhi ben aperti, potrebbero arrivare anche dei semafori. Sono altri problemi, mai abbassare il livello di guardia.
Casola Vs. Savarna 3-2

Casola Valsenio, Domenica 17 Dicembre 2006

Partita che porta in regalo i tre punti, vittoria sudata e conquistata. Cala il sipario su un anno calcistico, fantastico e storico per il nostro paesino. E lo si chiude proprio come lo si era iniziato, vincendo. Di solito si arriva a questi appuntamenti stilando bilanci vari ecc. ecc. . Ma il presepe ???
A ciascuno di noi manca il senso delle proporzioni.
Bisogna sempre e per forza parlare di …

E’ vero che quell’idea l’avete sempre lì? Prima o poi la farete, vero, lascierete il vostro lavoro attuale e aprirete un bell’agriturismo per i cavoli vostri. Proprio un bel agriturismo. In quel posticino dove nessuno vi romperà più. Avete fatto i regali di Natale? Non sapete ancora cosa prendere? Dai che dal prossimo anno non li faremo più. Quando eravamo bambini tutti, era più bello. Tra non molto sarà l’inizio di un nuovo anno. Avete cominciato a pensare alle cose che vorreste fare, e che mai farete?
Casola vs Stuoie Lugo 1-0

Il velluto lo abbiamo lasciato in quel di Borello, adattiamoci su delle Stuoie. E’ sempre bene, avere qualcosa sotto ai piedi. Cercare lo spettacolo nel gioco di questa partita, è un po’ come cercare di immaginare che forma abbia la volpe volante delle Seychelles. Facile eh?
Tutto troppo facile per la capolista contro il nostro Casola. E dire che “loro”, quelli del Borello, avevano anche provato a rendersi un po’ più interessante la domenica. Disincantato palleggio dei difensori centrali, potente “sassata” all’indietro verso il portiere, liscio e clamoroso autogol. Con il Casola, che si ritrova in-aspettatamente in-vantaggio in casa della prima. Ma per battaglie di questo genere, Davide contro Golia, la prima contro l’ultima, servono armi ben più adatte. La tanto temuta corazzata Borello, non si può certo affrontare con “armi” giocattolo.
Prima contro il S. Pacrazio, poi nel recupero di mercoledi, contro ilPunta Marina. Identico il risultato, 2 gol a 1 per i nostri colori. Sono statevittorie sofferte, combattute, che rendono ancor più gustoso il sapore dei trepunti. Ricominciamo da qua, da un nuovo punto di partenza, da un nuovo parto. C'èmolto da fare, raddrizzare i piedi, correre, scattare, scartare, tirare inporta, allenamento.
Casola-Predappio 0 a 3

Piacevole gita collinare per il Predappio a Casola, troppo facile, troppo semplice. Già 2 a 0 dopo una ventina di minuti, meglio di così. Squadra locale troppo remissiva, quasi indisponente. Troppo facile, troppo semplice per il Predappio prendersi meritatamente questi tre punti.
Che si continui pure a mettere la polvere sotto al tappeto, arriverà il momento che non ci sarà più posto neanche per quella.
Ultima domenica di Ottobre, si torna indietro di un’ora, si gioca a Pinarella per trovare la vittoria e… quattro a zero, 4 a 0 e il Casola sembra più che mai immobile nel fango del fondo classifica.
Al Casola calcio, alla squadra che fa la Prima Categoria, girano attorno alcuni piccoli satelliti che non trovano una chiara direzione e che a noi piacerebbe in parte risolvere. Si sentono dei discorsi a cui noi mettiamo il punto interrogativo.
Perché a gente appassionata come Marcello, non viene chiesto di avvicinarsi nuovamente al calcio Casolano?
Casola-Diegaro 1 a 0 (8 Ottobre 2006)

Mandate indietro, tornate alla domenica storica, alla prima vittoria. Premete il tasto ralenti, mettete un buon sottofondo musicale (tipo Ligabue) e sentirete anche le voci di esultanza per quel gol. Comincia il cammino, si muove la classifica, questa è una buona direzione. Da museo paesano. Il gruppo matchwinner si scusa, ma c’erano situazioni più grandi di noi e il silenzio era la situazione migliore.
Premetto che non c'è nessuna polemica, ma avendo visto con piacere che lo SPEKKIETTO aveva dato ampio spazio alle prime tre partite del CASOLA.
Come mai non ha dato notizie della prima vittoria?

GRAZIE IL VOSTRO PIER LIGA E TENETE BOTTA....

E SCUSATE PER L'ITALIANO

Pier
Edelweiss-Casola 2 a 0

Edelweiss, ancor prima di tutto, non è una provincia del Tagikistan ma è un “club” di Forli’ e non è poi così lontana. Il Casola è in Prima Categoria, non ha ancora ottenuto la vittoria, ma anche questa non è poi così lontana. E’ chiaro che siamo in licania. E’ paradossale che licania non ha un significato spiegato bene bene, ma il momento del Casola è abbastanza chiaro sul concetto. Forse è un problema di luce. Ma quando è che li mettono su i fari?
Casola Valsenio, domenica 24 Settembre 2006

Casola-San Vittore 0 a 2 e come dicono i grandi saggi: ‘La Prima non perdona (?)’

Molto bella la cornice del campo sportivo di Casola per benedire l’esordio casalingo in questa nuova categoria. Una bella giornata di sole, temperatura gradevole, e molti visi storici di veri appassionati di calcio. Una giornata così, aspettava solo la fiammata. Come sempre, come succede di solito, arriva invece tempestiva la doccia gelata. E’ forse vero che quando fai progetti, il diavolo ride sempre???.
La Prima della Prima Categoria

Si riparte, magari da dove si era rimasti, con il campionato del nostro Casola. Chissà perché le condizioni del tempo, non passano mai di moda. Questa domenica, pioggia, pioggia e ancora pioggia. Pioggia di nuovo così facciamo 4, come le reti al passivo che hanno segnato il debutto dei nostri, in Prima Categoria. A 1, perché un gol lo abbiamo fatto. Però la Prima Categoria poteva essere un po’ più gentile, almeno al momento delle presentazioni.