Mi aspettavo una bella discussione di politica, invece qualche scaramuccia e niente più. Come sono lontani i tempi degli attacchi frontali Lo Specchio vs Il Senio. Anche il fare politica si è appiattito, non interessa più a nessuno. Forse colpa (anzi senza forse) dei politici stessi. Accozzaglia di oppurtonisti.
Sorrido perchè c'è chi ostinatamente ha ancora il coraggio di difendere Berlusconi (indifendibile) e chi ha il coraggio di difendere Prodi (indifendibile pure lui).
Ho la preoccupazione che si stava meglio quando si stava peggio. Dove sono oggi a livello politico personaggi come La Malfa (padre) Zaccagnini, Berlinguer, Moro, Pertini. Ora abbiamo il Cavaliere (mi viene da piangere) la Bindi, Di Pietro, Rutelli, Bassolino e Iervolino (piango di nuovo), Storace, Gasparri, Bossi e Calderoli, Mastella e moglie, Giordano, Diliberto, Rizzo, Fassino, Pecoraro Scanio, DellUtri, Cuffaro ecc. ecc. Ma siamo il Paese delle banane dove ci vuole un comico per costringere i partiti a non mettere in lista dei pregiudicati? O siamo uno stato di diritto? Dove è il rinnovamento? Nel confondere la gente cambiando nome ai partiti ma inserendo dentro sempre le stesse faccie? Ma siamo seri. Siamo la barzelletta d'Europa. Abbiamo una gioventù preparatissima. Ma invece No. Sempre i soliti. La Francia, l'Inghilterra con Blair speriamo gli Stati Uniti con Obama sono o sono stati o saranno governati da gente poco più che quarantenne. Noi no. Noi abbiamo un Capo dello Stato che ha piu di ottantanni, Berlusconi e Prodi che hanno piu di settantanni, Veltroni che è da trent'anni che fa politica. Basta con sta gente non se ne può piu. Ma è mai possibile che non si abbia la volontà e il coraggio di cambiare. Di proporre che la gioventù sana di questo Paese prenda il comando di questa nave che sta andando alla deriva. Ma di cosa si ha paura? Che facciano dei disastri. Ma è impossibile battere i predecessori. Male, ma male che vada faranno gli stessi disastri anche se non penso proprio. Perchè penso che finalmente si reciderebbero le collusioni con i centri di potere che si sono incancreniti nel tempo in tutti i settori vitali del Paese. Ma il rinovamento della classe politica deve essere serioe non un barzelletta. Proponendo come ha fatto Berlusconi la candidatura della Yespica (sic) (bella g.....ca) ma che con la Politica niente c'entra, se non con quella fatta al Bagaglino e per giunta neanche italiana. O il rinnovamento passa dalla candidatura del Prof. Veronesi, illustre oncologo, bravissimo professionista, ma che sta per compiere la veneranda età di anni 80 (ottanta). Ma cosa pensano sti 'luminari' che gli Italiani siano tutti un'ammasso di pecore buone da prendere per i fondelli e buone solo da essere munte al momento di far fronte alla Finanziaria di fine d'anno che da quarant'anni a questa parte è basata sempre esclusivamente su 'tagli alla spesa pubblica e risanamento del debito pubblico'.....vomito......

Alberto Cantagalli
Condividi questo articolo
FaceBook  Twitter  

Devi essere un utente registrato per inserire commenti