Quando un piccolo comune può essere avanguardia politica ed amministrativa. Casola Valsenio, infatti, è il primo comune dell'Emilia-Romagna che, in attuazione della Legge regionale 19/2003, si è dotato di un Piano Regolatore dell'Illuminazione Comunale (PRIC).
Per la presentazione di questa esperienza, il comune di Faenza organizza un convegno intitolato 'Il piano della luce, rispetto dell'ambiente e valorizzazione dell'urbano', che si terrà a Faenza, Galleria dei Bigari in Municipio, giovedì 17 gennaio 2008, alle ore 15.00.
“La pianificazione della luce è un’azione in crescente importanza – affermano gli organizzatori – che permette una pianificazione ragionata e di controllo dei costi e degli impatti ambientali dei tessuti urbani di riferimento. Il Piano comunale di illuminazione – continuano – fornisce non a caso indirizzi per una corretta illuminazione. Inoltre il piano consente di gestire e di programmare scelte progettuali per una valorizzazione completa del patrimonio urbano”. Infine anche aspetti economici vengono integrati all’interno del cosiddetto PRIC. “L’adozione del piano – confermano gli organizzatori – permette di accedere in forma privilegiata ai fondi che l’Europa mette a disposizione per l’incentivazione del risparmio energetico sul territorio italiano. Per questo – concludono – il convegno vuole presentare e promuovere l’attività di pianificazione e le nuove tecnologie implementabili per progetti di risparmio energetico e luminoso”.
Tra i relatori dell’iniziativa faentina ci sarà anche l'assessore ai Lavori Pubblici del comune di Casola Valsenio, Claudio Ricciardelli.
Maggiori informazioni e scheda di adesione su www.comune.casolavalsenio.ra.it
Condividi questo articolo
FaceBook  Twitter  

Devi essere un utente registrato per inserire commenti