Molti non sanno che per combattere alcune malattie tipicamente invernali come l’influenza, il raffreddore e la tosse, esistono rimedi naturali che possono coadiuvare e in certi casi sostituire le abituale medicine.
Sono semplici miscugli di erbe che possiamo tranquillamente preparare a casa nostra, in pochi minuti, in grado di procurare un grande sollievo.
Eccovi alcune semplici ricette per combattere la tosse, l’influenza ed il raffreddore…
Tisana per la tosse:

Nei tempi passati, in un pentolino si portava all’ebollizione per cinque minuti una tazza d’acqua insieme alle bacche di garofano e ai pezzetti di cannella. L’infuso così ottenuto veniva filtrato e mescolato ad un limone spremuto, ad un cucchiaio di miele e mezzo bicchiere di rhum che nel frattempo erano stati preparati a parte. Il tutto si consumava ben caldo. Bevuta la tisana parte integrante della terapia era coricarsi in un bel letto dalle coperte ben rimboccate.

Ingredienti in sintesi:
1 tazza da the di acqua
4-5 bacche di garofano
3 pezzi di cannella
1 limone
1 cucchiaio di miele
1 bicchierino di Rhum


Sciroppo per l’influenza:

Un tempo le donne raccoglievano e seccavano in un luogo ben asciutto e riparato, le erbe che avrebbero utilizzato a tempo debito. Così contro l’influenza ricorrevano alla bolliture delle erbe sotto indicate in acqua e vino. Dopo aver filtrato l’infuso, aggiungevano 4 cucchiai di miele, facendolo nuovamente bollire per circa 8 minuti.
Un bicchierino di tisana-sciroppo veniva consumata due volte al dì per alcuni giorni.

Le erbe che occorrono:
Una manciata mista di: camomilla, salvia, ortica, eucalipto, fiori di tiglio, coda cavallina.
(Tutte erbe che oggi potete trovare in erboristeria)


Fumenti contro il raffreddore

Per combattere il raffreddore i contadini di un tempo mettevano una manciata di basilico essiccato in una bacinella a cui aggiungevano acqua bollente. Si coprivano la testa con un asciugamano inspiravano il vapore resistendo al forte calore.
Ciò generalmente liberava il naso. Oggi non essendo semplice trovare il basilico essiccato naturalmente, il tutto può essere sostituito con il bicarbonato.


Roberta Faziani

Condividi questo articolo
FaceBook  Twitter  

Devi essere un utente registrato per inserire commenti