Eventi

Tanta musica live in collina. Durante il mese di dicembre, per tre diverse serate, sarà possibile ascoltare musica live presso il Pub Up & Down.
“Vicolo Inferno” nella serata di venerdì 8 dicembre 2006.
'Zawai' sabato 16 dicembre con il loro sound rock tradizionale.
'Lesti' sabato 23 Dicembre, ragamuffin a tutta birra.
Tutti i concerti, ad ingresso gratuito, si terranno a partire dalle ore 22.30.
Ritornano anche quest’anno gli incontri, le feste, le iniziative, le luci e gli addobbi di Casola, un Natale di Stelle. La consulta del volontariato, i commercianti e gli operatori economici, l’assessorato alla cultura con l’impegno volontario e il concorso economico di tanti hanno promosso e coordinato il ricco programma di manifestazioni che accompagnerà i casolani all'incontro con il Natale e il nuovo anno.
Il comitato di 'Casola 2006 - Scarburo! - Un viaggio al centro della Terra' è lieto di presentare la imminente manifestazione alla cittadinanza casolana, che è invitata a partecipare MARTEDì 24 Ottobre 2006 alle ore 20:30 presso la sala Polivalente Vecchi Magazzini.In questa sede saranno presentate le linee guida del programma, i luoghi e i punti strategici della manifestazione, in uno scambio di domande-risposte che in occasione dell'ultimo raduno del 1999 è risultato essere un momento interessante e motivante.
Uno spazio lasciato in mano al tempo, un fermoimmagine della realtà. L'idea di un contrasto fra il tempo catturato e il tempo che avanza e che degrada: è l'idea sulla quale è imperniata Fotogarage, mostra fotografica di Marco Pozzi e Francesco Rivola che aprirà (quasi in sordina, il tempo è silente) domenica 8 ottobre 2006 presso la ex-ferramenta, nel Centro Storico di Casola Valsenio.
Come ogni anno si svolgeranno a Casola Valsenio la Festa del Marrone e la oramai nota Festa dei Frutti Dimenticati.La Festa del Marrone 2006 si svolgerà a Casola Domenica 8 Ottobre. Il fine settimana della Festa dei Frutti Dimenticati 2006 sarà quello del 14 e 15 Ottobre 2006: gli agricoltori casolani commercializzano i frutti autunnali raccolti da vecchie piante sopravvissute ai mutamenti colturali. A seguire il programma dettagliato.
Il nostro arciprete, Monsignor Giancarlo Menetti, o meglio “l’Arci”, celebra quest’anno il cinquantesimo disacerdozio. Di questi 50 anni ben 41 li ha passati qui a Casola, nella sua parrocchia, in mezzo a noi, alla nostra comunità.Vogliamo ricordare e festeggiare assieme a lui questo importante traguardo, con semplicità e con affetto, riconoscenti per l’opera pastorale svolta e per tutto quanto ha donato alla nostra comunità.Abbiamo scelto due date: la sera del 30 settembre ed il 1° ottobre per dar vita ad alcuni incontri ed iniziative a cui invitiamo tutti i parrocchiani secondo il programma qui di seguitoesposto.
Anche quest'anno lo staff della 'repubblica indipendentista dei Confini' propone la festa dell'estate. L'ottava edizione di Confinifest si svolgerà come sempre a Misileo, Sabato 5 Agosto 2006.'La terra di nessuno in guerra è quella zona franca tra un esercito e l’altro, i Confini sono la terra di nessuno tra la Romagna e la Toscana, tra Ravenna, Firenze e Bologna.Sulla carta geografica siamo un po’ di tutti, in pratica siamo abbandonati a noi stessi, e l’idea non è che ci dispiaccia.'
La ventiquattresima edizione di Casola è una Favola si guarda allespalle e torna a proporre il teatro per ragazzi, teatro di alto livello direttodalla compagnia Teatrodel Drago di Ravenna, una delle famiglie d'arte di spettacolo attiva nelsettore dei burattini e delle marionette dalla prima metà del XIX secolo. L'ottima scelta torna alle origini di 'Casola è una Favola', con un teatro orientato a divertire i piccoli, ma denso di messaggi per i grandi.
Larassegna si svolgerà tutti i sabato sera compresi tra il 15 luglio e il 12agosto 2006, sul palco della rinnovata Piazza Luigi Sasdelli o - in caso dimaltempo - presso il Cinema Senio, a partire dalle ore 21:30

Sabato 24 giugno 2006, presso il Giardino delle Erbe “A. Rinaldi Ceroni” e nel centro storico di Casola Valsenio si susseguiranno manifestazioni, incontri e visite per conoscere tutti i segreti della lavanda.


Il programma della giornata prevede una ricca serie di eventi...

CASOLA VALSENIO - Una due giorni a contatto con la natura in uno dei luoghi più suggestivi dell’Alta Valle del Senio. Cornice di questa iniziativa sarà Ca’ Budrio. La struttura, voluta fortemente dall’ex Presidente della Comunità Montana, Gianpaolo Sbarzaglia, è predisposta per l’accoglienza di 36 persone alloggiabili in due stanze da 12 letti a castello o in stanze più piccole da 2 o 4 posti.
Sabato 6 e Domenica 7 Maggio sarà rappresentato alla Casa del Teatro di Faenza lo spettacolo teatrale 'IN FESTA', della emergente compagnia Menoventi composta da Consuelo Battiston, Alessandro Miele e il casolano Gianni Farina.
Lo spettacolo, reduce dal notevole successo incontrato a Milano, dedica una tappa del suo tour a Faenza.
La Festa di Primavera con i suoi attesissimi carri allegorici è alle porte. L'evento, che come ogni anno si svolgerà il 25 Aprile, è contornato da altre feste che completano il fine settimana della liberazione.


in questo articolo il programma completo.
Il paese delle erbe e le sue feste soggetti permanenti per un concorso fotografico. Il Comune di Casola Valsenio e il Circolo Fotografico Casolano organizzano un concorso fotografico, aperto a tutti gli amanti della fotografia sul tema Le feste di Casola. Una sfida a suon di scatti la cui iscrizione è gratuita.
7 Marzo - 20:30 - Polivalente - Casola Valsenio

Anche a Casola si festeggia il Sessantesimo anniversario del voto alle donne. Nel 1946, infatti, per la prima volta nella storia italiana le donne conquistarono il diritto di voto. Alle elezioni della Costituente, nel voto per l’elezione del Consiglio comunale, nel referendum del 2 giugno, milioni di donne con il loro voto diedero un contributo decisivo alla costruzione della democrazia e alla vittoria della Repubblica. Per questo il paese delle erbe ha deciso di partecipare alle commemorazioni ufficiali dell’evento attraverso la proiezione di un video registrato e curato dall’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea ravennate.

Venerdì 3 marzo alle ore 20.45 si terrà al Cinema Senio di Casola un concerto dei&quot,Blue Penguin', gruppo nato nel 1998 dall’incontro di cantanti e musicisti provenienti da diverse esperienze, maturate prevalentemente nell’ambito corale e in quello del musical.La formazione è a nove voci miste: quattro maschili e cinque femminili. Tutti i brani sono eseguiti a cappella, senza l’ausilio di supporti musicali, cercando di riprodurre con le sole voci le sonorità tipiche degli strumenti inclusa la base ritmica di basso e batteria. Lo stile s’ispira al canto a cappella di scuola anglo-americana (Swingle Singer, Real Group, Manhattan Transfer, Rockappella, Take 6) più che alla musica corale tipica delle grandi formazioni.