Eventi

Sabato 17 gennaio 2015

alle ore 19:30

a Casola Valsenio – Sala Olmatelli

CENA di S. ANTONIO ABATE

MENU’


ANTIPASTO
CROSTINI MISTI

PRIMO
CAPPELLETTI IN BRODO

SECONDI
BOLLITO MISTO CON SALSA VERDE
ARISTA DI MAIALE CON INSALATINA DI
STAGIONE E PATATE

DOLCE

CAFFE’

COSTO:
ADULTI € 15.00
PRIMO FIGLIO € 10.00 ( FINO AI 10 ANNI)
DAL SECONDO FIGLIO € 5.00 ( FINO AI 10 ANNI))

 
La Mostra Fotografica "Volti come foglie" sta riscuotendo grande successo e afflusso di visitatori.
"Volti, Radici, Foglie dell'Albero della Vita di un Paese"
E' una  Mostra Interattiva con 2200 fototessere scattate da Nerino Bighini e da Diego Visani tra gli anni 1950 e 1980.
presso i  MAGAZZINI VESPIGNANI - PIAZZA ORIANI

Da un progetto di Maurizio Montefiori.
La Mostra potrà essere visitata anche sabato 18 e domenica 19 
dalle 10,30 alle 21,30.
 
 
La Misericordia di Casola Valsenio organizza per Domenica 14 Settembre2014 a partire dalle ore 15,00 una festa per incontrarsi con tutti coloro che desiderano trascorrere un pomeriggio in buona compagnia, con ricco buffet, musica e intrattenimenti.
La Festa sarà inoltre preceduta da una cena che si terrà agli Olmatelli la sera del sabato 13 Settembre con inizio alle ore 19.30. Per partecipare alla cena di sostegno occorre prenotarsi presso i seguenti punti: Tabaccheria Cantagalli Stefania, oppure Cartoleria Peter Pan, oppure in parrocchia. La cena è gratis per i minori di 5 anni. Dai 5 ai 12 anni l'offerta è di 10 euro. Per i maggiori di 12 anni l'offerta è di 20 euro
Il programma della festa di domenica 14 Settembre che si svolgerà nel cortile della Misericordia è il seguente:
- Al mattino dalle ore 8 alle ore 10 e dalle ore 15 alle ore 18 1° Torneo di "Calcetto della Miser." per le categorie: Scola Calcio, Pulcini, Giovanissimi, Esordienti.
- Alle ore 11 verrà celebrata la S.ta Messa seguita dalla benedizione degli automezzi che poi sfileranno per le vie del paese.
- Dalle ore 15 alle ore 17,30 Animazione per i Bambini accompagnata da dolcetti, bevande, musica e tanta allegria.
- Alle ore 18 vi sarà l'estrazione dei biglietti della tradizionale lotteria
- alle ore 18,30 verranno premiati i vincitori del torneo di calcetto della Miser.
Durante tutto il pomeriggio sarà possibile tesserarsi e rinnovare la propria adesione alla Confraternita della Misericordia per l'anno 2014 - 2015.
Ricordate cari Casolani che la Misericordia è un presidio strategico indispensabile ed insostituibile per assicurare al nostro paese un valido e prezioso supporto di affiancamento alle cure sanitarie ed agli interventi sociali a favore della nostra comunità.
Sostenere la Misericordia, oltre che un'azione di  beneficenza, è una azione intelligente per assicurare a Casola ed ai Casolani un presente ed un futuro migliore.
 
Sabato 13 settembre 2014 dalle ore 15,00 si terrà presso l’Abbazia di Valsenio - Casola Valsenio (RA) il Convegno MONTE de BATALLA, ANCORA SU UN NOME MISTERIOSO organizzato da La Consorteria dei Ceroni, Lo Spekkietto e il Circolo Fotografico Casolano con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Casola Valsenio. Presenta l’Ing. Pier Giacomo Rinaldi Ceroni, Presidente de “La Consorteria dei Ceroni” e presiede il Prof. Andrea Padovani, Prof. Ordinario di Storia del Diritto, Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Bologna.

Interventi:
Dott. Francesco Rivola
Necessità di raccogliere in un fondo i documenti sui ritrovamenti a Casola
Dott. Valerio Brunetti Dir. del Museo di Castel Bolognese
Casola Valsenio un territorio ricco di storia
Prof. Edoardo Borzatti von Löwenstern Prof. Paleontologia Umana Dipart. di Biologia Evoluzionistica – Università di Firenze
La preistoria del territorio
Dott.ssa Emanuela Maroni Archeologa            
La storia del castello di M. Battaglia alla luce degli studi archeologici eseguiti
Prof. Andrea Padovani    Prof. Ord. Storia del Diritto       
Monte Battaglia nel quadro del sistema militare della tarda antichità (sec. VI-VIII)

Al termine sarà possibile visitare l’antica cripta dell’Abbazia di Valsenio
Tutti i cittadini sono invitati a partecipare
Sabato 26 luglio alle ore 18.30 presso il Parco Fontana di Palazzuolo sul Senio (FI) si terrà la presentazione del libro “Le utopie sono possibili. Le Madres de Plaza de Mayo nell’Argentina di ieri oggi e domani” (Sensibili alle foglie 2014). Interverrà l’autore, Riccardo Verrocchi.
Il libro ripercorre la straordinaria esperienza delle Madres de Plaza de Mayo, le madri dei desaparecidos della dittatura argentina che dal 1977 lottano in nome e per conto dei propri figli scomparsi: a distanza di 37 anni, ogni giovedì ininterrottamente, le Madres manifestano in Plaza de Mayo, la piazza di Buenos Aires simbolo del potere politico ed economico, per riavere i propri figli.

Nel libro emerge come la storia di queste madri è strettamente legata alle vicende dell’Argentina: grazie al sostegno conquistato nella società argentina oggi contribuiscono, insieme a migliaia di giovani, a rifondare il paese distrutto dalla dittatura degli anni Settanta prima, e dai governi “democratici” poi. Negli anni, oltre a simboliche manifestazioni di protesta, le Madres hanno costruito una università popolare a disposizione dei giovani del paese, uno spazio culturale intitolato ai propri figli in quello che fu il più brutale campo di detenzione e tortura della dittatura, la ex Scuola di Meccanica della Marina, e hanno iniziato processi di risocializzazione nei quartieri poveri delle periferie argentine. Le Madri di Plaza de Mayo, rielaborando il lutto personale e socializzandolo con la collettività, costituiscono un punto di riferimento importante per i movimenti sociali di tutta l’America Latina.

Gli appuntamenti di quest’estate si rinnovano mettendo in gioco protagonisti e modalità talvolta inusuali, ma sempre alla ricerca di un’offerta variegata e originale che, a fine stagione, potrà essere valutata mettendo in luce potenzialità e debolezze delle proposte.
La novità che salta subito all’occhio è la mancata programmazione di una nuova edizione del Mercatino Serale delle erbe nei venerdì di luglio e agosto. Dopo ben trentadue anni il Mercatino lascia il posto ad una nuova formula che vuole rafforzate la Festa delle erbe e quella della Lavanda negli ultimi due week-end di giugno. Proposte che fino allo scorso anno erano circoscritte al Giardino officinale delle erbe e che quest’anno sono state ripensate, interessando nuovi spazi tra cui il centro del paese con espositori erboristi e prelibatezze enoculinarie. Una scelta, quella di interrompere il mercatino tradizionale, probabilmente inevitabile, viste le carenze delle ultime edizioni; così come inevitabili, a parer nostro, alcuni accorgimenti da apportare alle nuove proposte. Difficile riuscire a convogliare gente in paese durante le calde giornate di giugno, meglio limitare le iniziative alle serate del venerdì e del sabato. Ma anche apprezzamento per una piazza Sasdelli dal sapore nomade curata con stile dall’ass.ne dei Creativi sopra la Media. Un altro suggerimento su cui abbiamo riflettuto riguarda la possibilità di riportare il cinema in piazza all’aperto, tuttavia consapevoli del fatto che probabilmente ci siano costi e/o attrezzature insostenibili o al momento non disponibili.
Segue una rassegna di appuntamenti da annotarsi e a cui non poter mancare!
L'associazione ciclistica A.Oriani in occasione dell'arrivo delle nuove divise, invita tutti i ciclisti casolani all'aperitivo che si terrà giovedì 5 giugno 2014 alle ore 20 presso il Bar Centrale, a Casola.
Saranno consegnate le divise ai tesserati e sarà una buona occasione per quanti desiderassero iscriversi. Intervenite e fate intervenire!
Mercoledì 28 maggio 2014 si svolgerà a Casola Valsenio La Serata del Donatore, presso la sala riuniopni Le Medie in via Roma 10 dalle ore 20.30
Il programma prevede il saluto delle autorità e la presentazione delle iniziative dell'avis del 2014. Alle ore 21 sarà proiettato un audiovisivo sulla donazione del midollo osseo e a partide dalle ore 21,30 si svolgerà l'Assemblea dei soci AIDO di Casola.
La serata proseguirà poi con un intrattenimento del poeta dialettale Remo Panzavolta e si concluderà con un simpatico rinfresco.
 
Sono invitati speciali tutti i soci AVIS e AIDO, ma la serata è aperta a TUTTI I CITTADINI del comune di Casola che desiderano partecipare.
Si terrà domenica 18 Maggio 2014 la Solenne Inaugurazione del restauro dell'ABBAZIA DI SAN GIOVANNI BATTISTA.
Dopo lunghi anni di opere e di restauri rallentati dalla continua scoperta di infiniti reperti e testimonianze storiche, è giunto il momento di inaugurare il restauro e dare nuovamente il via ufficiale all'attività della magnifica abbazia di Valsenio.
 
Il programma della giornata
ore 16
Consacrazione dell'altare e Santa Messa celebrata da S.E.Mons. Tommaso Ghirelli con la partecipazione della Corale "Lorenzo Perosi" della Cattedrale di Imola

CASOLA VALSENIO. Proseguono le iniziative al Giardino delle erbe di Casola Valsenio per la conoscenza ortobotanica. Domenica 11 maggio  dalle 15,00 alle 17,00 si terrà l'evento "Erbe e fiori di stagione riconoscimento e proprietà". Si tratta di una visita guidata al Giardino durante la quale sarà possibile riconoscere gli utilizzi delle erbe spontanee incontrate lungo la passeggiata. Costo 4 euro a persona. Maggiori informazioni su programma eventi: www.ilgiardinodelleerbe.it

Presentazione Mercoledì 2 Aprile 2014 – Sala Biagi Nolasco

A intervalli di uno o due anni la “direttrice” Luciana Baruzzi continua ad arricchire la sua collana di racconti  dedicati a personaggi e storie della nostra vallata, raccogliendo con pazienza - componendole e restituendole poi con singolare capacità affabulatrice - le testimonianze di alcune vite singolari ed interessanti del nostro recente (più o meno recente) passato. L’ultimo  volumetto della serie, intitolato “l Toro e il filo di lana” è stato presentato Mercoledì 2 Giugno nella sala Biagi Nolasco dalla stessa autrice con la stimolante conduzione di Giuseppe Sangiorgi e la collaborazione di Patrizia Zarabini che ha letto e commentato alcuni brani del racconto. Il volumetto si presenta nell’ ormai caratteristico formato rettangolare, stampato a caratteri grandi e ben leggibili, con la copertina  riproducente un  disegno ad affresco, secondo una ormai collaudata e caratteristica tecnica identificativa, opera dalla ceramista e pittrice Laura Rondinini. Il “Toro e il filo di lana” racconta alcuni squarci di vita della famiglia Cavina residente nel podere La Tomba nella valle del Rio Cestina che sfocia nel Senio all’altezza di Baffadi. In primo piano c’è la figura di Maura, detta “Maurina” (scomparsa purtroppo qualche settimana prima della presentazione del libro) che negli anni ’80 fu la prima paziente in provincia di Ravenna, ed una delle prime in Italia, ad essere sottoposta con successo a trapianto del cuore.

L’artista GRAZIA GOTTARELLI, ex insegnante delle scuole medie di Casola negli anni Settanta, quando ne era preside il Prof. Augusto Rinaldi Ceroni, regalerà all'Amministrazione Comunale in suo ricordo la sua opera ATLAS - I - Il valore del blu e terrà una esposizione dei suoi disegni e dipinti presso la ”SALA AZZURRA” del Comune di Casola Valsenio, Via Roma n. 50, dal 3 al 18 maggio 2014. L’inaugurazione si terrà sabato 3 maggio alle ore 10,30. Per apprezzare adeguatamente le qualità dell’Artista, visitate il suo sito www.grazia-gottarelli.it.

 

Perchè un ricordo, oggi, dedicato ad Augusto Rinaldi Ceroni?
Sarà, forse, a motivo che, ad una certa età, arriva il tempo dei bilanci, di fare la verifica del buono e del cattivo del proprio vissuto.
Ho lavorato 33 anni nella scuola, un periodo lungo con molte ombre e poche luci; una di queste luci è da attribuirsi sicuramente al triennio trascorso nella scuola di Casola Valsenio: un periodo felice di lavoro intenso e coscienzioso svolto in un clima di serenità e cortesia, perché, a Casola, si stava in famiglia: considerati, rispettati, a volte rimbrottati, ma sempre con affetto. Di lui, del Prof, mi è rimasta dentro l'immagine dell'uomo (non tanto quella della figura istituzionale che pure era anch'essa una parte importante della sua personalità), di ciò che lui era come persona: un uomo che amava in modo appassionato la sua terra d'origine e che metteva altrettanto amore, tenacia e passione in tutte le cose in cui credeva; un sognatore che non ha mai spento l'interruttore dei propri sogni.
E i sogni, fortemente sognati, non svaniscono anche se colui che li ha coltivati è andato in un altrove sconosciuto. Essi, i sogni, persistono nel tempo e nello spazio della memoria e lì svolazzano come farfalle su di un campo violetto di lavanda in attesa che la mano del Fato decida di fermarli per trasformarli in realtà.
Non è stato un caso che una delle caratteristiche del Prof. fosse proprio quel suo inseparabile papillon.... simbolo e paradigma dei suoi sogni e delle sua intera esistenza. Io, in quel tempo, ero giovane (troppo sorda e cieca per capire),
pure la forza del suo esempio è rimasta, indelebile, dentro la mia anima sedimentandosi nell'abisso della memoria da cui ora riaffiora in questo commosso ricordo.

Al Teatro Sonoro (I vecchi magazzini, via Fondazza n.31) sarà messo in scena: "Ferondo e Fra' Cipolla in tragicomica novella". La data dell'appuntamento è il 9 maggio 2014 alle 21.00. Dopo Omero e Odissea questa volta protagonista sarà il Boccaccio con un originale reinterpretazione di tre novelle. La Compagnia sul palco prevede Enrico Vagnini in qualità di narratore mentre Antonio Giorgi (Ferondo), Roberto Ricciardelli (Calandrino) e Michele Sanguedolce (Fra' Cippolla) svolgerrano il ruolo di musicisti e attori. I racconti, con risvolti comici e divertenti, saranno tre e all'audio e alle luci ci saranno Pier Luigi Poggiali e Alessandro Lanzoni sempre della Compagnia Teatro Sonoro. Lo scopo della minirassegna e quella di avvicinare il pubblico ad alcuni classici con l'aiuto del teatro, musica e comicità. La compagnia è impegnata anche nell'allestimento di una particolare versione de "I musicanti di Brema" che si proporrà al pubblico in estate: l'11 Luglio 2014. Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il 25 aprile si svolgerà a Casola Valsenio per il 115° anno la Festa di Primavera, con protagonisti assoluti i tradizionali carri di gesso. Attorno al mercato di primavera, con bancarelle e varietà di prodotti tipici, mostre, luna park e area attrezzata per giochi dei bambini, avrà luogo il programma che segue.

Dalle 11.30 in Piazza Oriani sarà possibile pranzare nello stand gastronomico. Il pomeriggio la festa entrerà nel vivo con le sfilate musicali delle Bande “G. Venturi” di Casola Valsenio e “Banda giovanile” di Budrio. Sempre nel pomeriggio lungo via Roma si terrà la tradizionale sfilata Segavecchia accompagnata dai bambini della scuola materna “S.Dorotea”, centro per l’infanzia “Lo Scoiattolo” e Corpo Bandistico “G. Venturi” di Casola Valsenio a cui farà seguito quella dei tre giganti allegorici realizzati da tre distinte società costruttrici casolane.

Venerdì 28 marzo alle ore 21,00 presso la sala Biagi Nolasco ultima proiezione di "Immagini dal Mondo" edizione 2014. Ospite della serata Carlo Conti che ci proietta due filmati.
1.La via del Nord (Svalbard): Nelle isole più a nord, terra di conquista e di sfruttamento per secoli, alla ricerca dell'orso bianco.
2. Save the krill (Antarctica) : Si va al sud, tra ghiacci eterni e isole baleniere e si torna consapevoli del pianeta... ma forti abbastanza per essere in grado di comportarsi da uomini del terzo millennio?
Non perdetevi la serata, sicuramente emozionante e all'altezza delle aspettative!
 
Maurizio Cardelli - Circolo Fotografico Casolano