CRONACA DEGLI EVENTI CASOLANI

CONCERTI - Venerdì 21/11/2014 – Domenica 23/11/2014

Si sono svolti due concerti in rapida sequenza in questa fine di Novembre. Il  primo , il concerto di S.ta Cecilia, nella sala Senio a cura del Corpo Bandistico Giuseppe Venturi che con questa iniziativa ogni anno tradizionalmente rende omaggio alla S.ta Patrona della musica e dei musicisti .

 Il secondo concerto, per iniziativa del Gruppo parrocchiale di Valsenio, ed eseguito da musicisti professionali, ha riportato nell’antica Abbazia benedettina le suggestioni  e la magica suggestione dei  canti gregoriani edelle  musiche di Bach.

TUTTI A MEDUG0RJE - Sabato 22/11/2014 – Questa marttina è partito un folto gruppo  di pellegrini Casolani per Medugorje,  la ormai notissima località della Bosnia-Erzegovina dove vengono segnalate da diversi anni regolari apparizioni della Madonna. I pellegrini Rientreranno orneranno  il 26 novembre.

 

DEBELLARE IL CINIPIDE DEL CASTAGNO – Lunedì 1/12/2015 – Si e svolto nella sala della biblioteca Biagi Nolasco un incontro per illustrare ed informare i nostri agricoltori sugli ultimi sviluppi della lotta alla dannosissima  vespa parassitaria cinipide che da un po’ di anni devasta i nostri castagneti compromettendo gravemente – ed a volte annullandoli del tutto – i raccolti delle castagne. Una particolare attenzione è stata riservata allo sviluppo della lotta biologica a questo parassita che si può combattere anche con il lancio di insetti antagonisti e con l’adozione di particolari tecniche colturali.

Agli intervenuti è stato un opuscolo “Difendere il castagno senza ricorrere alla chimica”-

ASSEMBLEA DELLA PRO LOCO – Martedì 9/12/2015 – La Pro Loco registra qualche difficoltà nella gestione e nell’organizzazione degli eventi . Il peso della gestione di tante iniziative a lungo andare si fa sentire ed i vari consiglieri e collaboratori cercano aiuti o addirittura sostituzioni e ricambi. Per dare una risposta a questi problemi la Pro Loco con l’Amministrazione Comunale hanno organizzato un’assemblea aperta ai cittadini ed alle varie associazioni. La riunione si è svolta in qualche momento con toni abbastanza accesi, soprattutto in seguito a qualche intervento particolarmente critico ad esempio quello del Consigliere Comunale di minoranza Amedeo Violone. Alla fine il clima si è ricomposto e ci si è dati l’ appuntamento per  una nuova assemblea il 7 Gennaio per la nomina del nuovo consiglio e per individuare modi diversi di partecipazione da parte delle varie associazioni.

 

LA FESTA DELLA COMPATRONA S.TA LUCIA – Sabato 13/12/2015 Si è svolta la tradizionale festa di S. Lucia, uno dei più antichi rituali del nostro paese. Un tempo la fiera di S.ta Lucia durava tre giorni ed era caratterizzata da un susseguirsi di celebrazioni di S. Messe nella chiesa del Pio Suffragio annessa al convento delle suore Dorootee ( più popolarmente conosciuta come chiesa di S.ta Lucia),  da un ricco e frequentatissimo mercato animato da numerosissime bancherelle  con ogni genere di prodotti ma, soprattutto con il torrone, tradizionale dolce della stagione.  Spesso erano presenti anche giostre e  teatrini di burattini o di attrattive più o meno fantastiche e surreali come la donna “foca” o quella “Cannone”. Ora la festa si è un po’ ridimensionata ma resta sempre una tradizione sentita.

La festa ha avuto un prologo la sera di Venerdì 12 dicembre con il tradizionale Concerto della nostro Corpo Bandistico  “G. Venturi” band nella sala Guidani durante il quale sono stati eseguiti pezzi musicali e canti tipici del natale anche con l’intervento del coro dell’ Assunta  .

Tre S. Messe sono state celebrate al mattino nella chiesa “delle Suore” ovvero del “Pio Suffragio”, compatrona di Casola.  Dopo la S.ta Messa delle 11, sono stati  benedetti  i contadini con i loro trattori. Durante la giornata si è visto un certo movimento di turisti e di cittadiniper Casola dove i commercianti avevano esposto alcune bancherelle e organizzato un po’ di musica in p.za Oriani. Al pomeriggio alle 15,30 è stato recitato il S.to rosario.  Alla sera nella sala Don Guidani si è svolto uno spettacolo organizzatoda La Compagnia della Quartadiretto da Monia Visani ed incentrato sulla riproposizione dei tormentoni che hanno fatto parte della nostra storia musicale.

 

VEGLIA NATALIZIA  ITINERANTE  NEL PAESE E  CONCERTO DELL’ASSUNTA A VALSENIO – Domenica 21/12/2014 -  Gli scouts e la scuola materna parrocchiale hanno organizzato una veglia notturna di Natale itinerante per le vie del paese. Cittadini, pastori, contadini, re Magi, si sono aggirati per le varie strade ed i cortili guidati dalla stella e da misteriosi angeli fino a trovare la S.ta Famiglia con Gesù appena nato e circondato dagli angeli in via Sorgente  in una capanna affacciata sullo strapiombo del  rio Casola . Dopo cena nell’Abbazia di Valsenio, con la partecipazione del coro dell’ Assunta, si è svolta una serata di canti e recite natalizie.

 

 

ALTRE MANIFESTAZIONI  INCONTRI E SPETTACOLI ASPETTANDO IL NATALE- dal 14 Dic al 26 Dic 2014

Nell’imminenza del S.to Natale, oltre la veglia sopra ricordata, sono state numerose le iniziative organizzate dalle scuole o da associazioni, oltre che dalla Parrocchia per ricordare il felice evento della nascita del bambino Gesù.  Ricordiamo telegraficamente i “Racconti dell’Avvento” il 14 ed il 21 dicembre a cura del Comitato del Gemellaggio nella biblioteca, la “Festa di Natale” nel cinema Senio del Centro infanzia Lo Scoiattolo,” Natale in via Marconi” a cura dei Commercianti  locali, la “Recita di Natale” del Centro Infanzia S.ta Dorotea e i “Giochi a premi”  a favore del le varie scuole casolane organizzate dal Centro Sociale Auser Le Colonne.

NATALE 2014 – 25 Dic. 2014 – Casola festeggia la S.ta ricorrenza del Natale con la celebrazioni dei tradizionali sacri riti ed assumendo anche esteriormente la veste rituale di questa festività, certamente una delle più sentite ed amate di tutto l’anno. Ovunque sono stati allestiti presepi addobbi e luminarie. Ci sembra doveroso citare per la cura, la maestria e l’originalità con cui è stato realizzato, almeno il presepio  montato nella cappellina della Madonna di Lourdes, nella nostra chiesa parrocchiale, a cura di Luisa Sangiorgi e Roberto Morini. Un presepio  con la prospettiva rovesciata rispetto ai canoni usuali e sviluppato da un punto di osservazione interno alla grotta della Natività rivolto all’esterno.

La S.ta Messa della Mezzanotte, certamente la più partecipata,  è stata preceduta da una veglia con musiche e letture natalizie. Il Coro dell’Assunta ha animato con il canto le diverse fasi dei riti.

SERATA NOVECENTO , NOMI E SOPRANNOMI - Lunedì 29/12/ 2014 – Consueto pienone a Serata Novecento, organizzata dal Circolo Fotografico nel cinema Senio. Il tema di quest’anno verteva sull’argomento dei nomi e soprannomi che hanno contraddistinto e caratterizzato i Casolani del presente e del passato con particolare riferimento ad alcune figure fra le più originali, caratteristiche e ricordate della nostra comunità. Una serata divertente, a suo modo nostalgica e commovente, in cui le immagini fotografiche dell’inesauribile archivio del Circolo Fotografico e gli intermezzi recitati , hanno fatto rivivere ai Casolani una parte della piccola storia della loro comunità.

SI CHIUDE UN ANNO E SE NE APRE UN ALTRO - Mercoledì 31/12/ 2014 – Questa mattina ci siamo risvegliati  con una bella nevicatina. Niente di eccezionale, ma quanto basta per dare una bella imbiancata e creare  l’atmosfera giusta per l’ultimo giorno dell’anno. A mezzanotte  si chiuso  un altro anno: è stato buono ? è stato cattivo ? Dipende per chi. Ogni anno accadono sempre cose buone ed altre meno buone. Per la nazione è stato un anno difficile, ma potrebbero essere maturate le condizioni per  iniziare un ciclo positivo. Che Dio ci assista! Da domani  1 Gennaio 2015 inizia un nuovo anno.

LA BEFANA DELL’AVIS - Lunedì 5/1/2015 Nella sala parrocchiale Don Guidani l’ AVIS  ha organizzato per tutti i bambini e le bambine di Casola la consueta e festosa  serata  di attesa  della venuta della Befana. La serata è stata allietata dalle musiche del  Corpo Bandistico G. Venturi.

ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO DELLA PRO LOCO – Mercoledì  7 Gennaio 2015  l’Assemblea della Pro Loco ha ridisegnato l’assetto della propria organizzazione ed eletto un nuovo Consiglio che si è insediato nella riunione di Giovedì 15 Gennaio distribuendo le cariche e gli incarichi. Per i particolari rimandiamo allo specifico articolo pubblicato in questo stesso numero del giornale.

FORTE NEVICATA E DISAGI PER IL VENIR MENO DI ELETTRICITA’ E ACQUA - Venerdì 6 /02/ 2015 – Nella notte e nelle prime ore del mattino è caduta una bella nevicata. Nel paese lo strato di neve caduta è di circa 20 cm. E’ una neve pesante che ha provocato numerosi danni  con cadute di alberi, rami, e cedimenti di strutture tecniche anche in pianura.  Infatti verso le 7 del mattino è venuta meno la corrente elettrica per il cedimento di un importante traliccio della rete Enel a Imola. Poco dopo la mancanza di elettricità ha causato anche l’interruzione della distribuzione dell’acqua.  A seguire si sono poi interrotti i collegamenti  telefonici  sia di cellulari che, in molti casi, della rete fissa. Per Casola e per una vasta zona della Regione si è trattato di una giornata veramente critica: neve, freddo, poi pioggia, 10 ore di interruzione della energia elettrica, 7 ore senza acqua. Fortunatamente ha retto la distribuzione della rete di distribuzione del gas metano che ha permesso l’utilizzo dei fornelli delle cucine. Abbiamo così risperimentato come la maggior parte della popolazione  viveva 65 anni e passa fa: poca o niente luce, niente o poca acqua,  niente riscaldamenti centralizzati, niente telefoni, niente televisione. Il problema è che ora non si è attrezzati nelle case per reagire a queste emergenze, sia mentalmente che tecnicamente.

Per fortuna dopo le ore 17 è tornata la luce ( l’acqua è tornata un’ora prima) e alla fine tutto si è normalizzato.

IMMAGINI DAL MONDO – A CURA DEL CIRCOLO FOTOGRAFICO CASOLANO – Tutti i Venerdì di Febbraio e Marzo

E’ iniziata la sera del 6 Febbraio nella sala Biagi Nolasco e terminata il 27 Marzo nella sala del cinema Senio la rassegna di foto, filmati e racconti di viaggio che annualmente il Circolo Fotografico Casolano organizza per allietare le nostre serate  invernali e creare momenti di socializzazione e di incontro piacevoli ed interessanti. Quest’anno le serate sono state otto : tutti i venerdì di Febbraio e di Marzo.  I temi degli incontri di Febbraio, elencati  nell’ordine, sono stati:  INDUISMO (India e non solo)di Catani Benito – EGITTO (da Luxor a Karnak) di Quadalti Mario  – ALBANIA (grotte di Shpella e Vlark) di Biagio e Ivano Fabbri – U.S.A. (North Western USA -  ghiaccio, fuoco e terra).

Gli incontri di Marzo saranno: SULLE TRACCE DEGLI ANTICHI PELLEGRINI (Casolani sul Cammino di Compostela, la via Francigena e le vie di San Francesco) – AMERESTI QUESTI OCCCHI MA NON TI APPARTENGONO (7.800 km in moto da Cape Town a Ngorongoro ) di Claudio Menni – ETIOPIA (dalle cerimonie Copte del Timkat alla primordiale  Dancalia ) di Giampietro Rubinato  ed infine nella sala del cinema Senio TIZIANO TERZANI ( letture, video e immagini presentate da Alen Loreti ).

INCONTRI CON L’ AUTORE – Domeniche 8 – 15 – 22 -  Febbraio 2015

Il Comune di Casola Valsenio, gli "Amici della Biblioteca" e il Giardino delle Erbe "A. Rinaldi Ceroni" hanno organizzato anche quest’anno tre incontri letterari nella Casa della Cultura.

Nei pomeriggi delle domeniche 8 - 15 e 22 febbraio 2015 presso la Sala Nolasco è stato possibile ascoltare dal vivo la presentazione di un libro con l'autore stesso.

Le opere presentate sono nell’ordine: "Franco Tozzi. Qualcosa abbiamo fatto" di Franco Tozzi e Fabio Cavallari – “Romagna Garden” di Giovanni Nadiani ed infine “Caro vecchio porco ti voglio bene” di Graziano Pozzetto.

MI  ILLUMINO DI MENO –  Venerdì 13/2/2015 -
Casola Valsenio  ha aderito anche quest'anno all'iniziativa “Mi illumino di meno”  promossa dalla trasmissione radiofonica"Caterpillar" organizzando nella serata  del 13 Febbraio una serie di piccoli eventi ed iniziative per sensibilizzare la popolazione ad un uso corretto dell’energia e promuovere il risparmio energetico. Passeggiate a piedi, in mountain bike e in monopattino alla scoperta del buio,  degustazione di tisane del giardino delle Erbe, musica dal vivo e lettura di racconti e uno scenografico lancio delle lanterne in aria hanno caratterizzato l’incontro notturno .  Gli eventi sono stati  promossi ed organizzati dal gruppo "Amici della biblioteca", Pro loco, Associazione "Teatro sonoro" e i "Creativi sopra la Media". Per tutto il tempo dello svolgersi della serata il Comune ha spento l’illuminazione dei monumenti, della pista ciclabile e di alcune vie del centro del paese.

CARNEVALE DEI BAMBINI 2015 - Domenica 15 febbraio 2015 – L’AVIS, con il patrocinio del Comune, ha organizzato nel pomeriggio nella sala Don Guidani il carnevale dei bambini. Gli scout hanno animato l’incontro festoso e mascherato con alcuni giochi a cui sono seguiti musica, balli e buffet per tutti.

TERZO TRAIL PODISTICA CASOLA VALSENIO – Domenica 15 Febbraio 2015 - Con il patrocinio del Comune di Casola Valsenio e la collaborazione dei  Podisti Casolani si è svolta la gara podistica Terzo Trail  comprendente una fase competitiva di percorso trail di 21 km ed una non competitiva, più abbordabile di 9 km. Ritrovo e partenza per tutti davanti agli Olmatelli

THINKING DAY DEI NOSTRI SCOUT  A IMOLA - Sabato 21 e Domenica 22 Febbraio 2015 – Si è svolta a  Imola la due giorni del  Thinking day a cui hanno partecipato  anche gli scouts di Casola. I particolari nell’articolo specifico pubblicato su un’altra pagina di questo giornale.

FRANA DISASTROSAMENTE UNA PARTE DEL CAMPO SPORTIVO – SCONCERTO MA ANCHE SOSPIRO DI SOLLIEVO : GRAZIE A DIO  NESSUNO SI E’ FATTO MALE - Mercoledì 25 Febbraio 2015 – Disastro al campo sportivo nuovo sotto gli Olmatelli. Un terzo del campo sportivo è franato nel fiume con uno stacco netto della roccia. Anche una parte di alcuni appezzamenti di terra fiancheggianti il campo è franata. Nel  fiume in parte ostruito dall’ingente massa di rocce crollate  si è formando una specie di lungo invaso, simile ad un piccolo lago. I particolari sono riportati dettagliatamente in altri articoli di questo stesso giornale.

LE FAMIGLIE DELLA PARROCCHIA SONO IN VACANZA IN MONTAGNA -  Giov. 26 Febbraio / Dom. 1 Marzo 2015 -

Un bel gruppo di famiglie casolane si sono trasferite per alcuni giorni a San Vigilio di Marebbe, nelle Dolomiti dell’Alto Adige, per trascorrere qualche giorno di vacanza sulle nevi.  La spedizione è stata organizzata, come ormai d’abitudine da alcuni anni, dalla nostra parrocchia sotto la guida del nostro arciprete  don Euterio, da sempre appassionato di montagna.

Purtroppo all’ultimo momento alcune famiglie hanno dovuto rinunciare a causa dell’infierire delle patologie influenzali che quest’anno sono particolarmente aggressive e diffuse sia fra i bimbi, sia fra gli adulti.

FESTA DEL TARTUFO PRIMAVERILE – Domenica  8/3/2015 – Si è svolta la Festa del Tartufo Primaverile. Nel parco Pertini è stata organizzata una gara di ricerca con cani del prezioso tubero mentre in via Marconi sono state allestite le bancherelle per la rivendita dei tartufi e dei prodotti  affini. In piazza Sasdelli la Pro Loco ha aperto un il consueto  padiglione gastronomico

ASSEMBLEA PUBBLICA SUL CAMPO SPORTIVO – STATO DELLE COSE  DOPO LA FRANA - Giovedì 12 Marzo 2015

 La cittadinanza è stata convocata in serata nella sala del cinema Senio per un’assemblea pubblica  in  cui l’Amministrazione Comunale e la società sportiva Casola Calcio hanno riferito sullo stato delle cose dopo la frana verificatasi al campo sportivo. Per  I dettagli e le notizie inerenti questo argomento rimandiamo i lettori agli articoli specifici  pubblicati in questo stesso numero del giornale.

ADORAZIONE DEL SS. SACRAMENTO - Sabato 14 Marzo 2015  Cogliendo l’invito del S.to Padre e di Mons. Vescovo  anche la nostra parrocchia in preparazione della S.ta Pasqua  ha promosso una serata di adorazione del Santissimo Sacramento  nell’Abbazia di Valsenio che, unendosi alle iniziative simili di tutte le diocesi  italiane, ha assicurato su tutto il territorio nazionale un’adorazione ininterrotta di 24 ore.

PELLEGRINAGGIO AD ACQUADALTO – 18 Marzo 2015- Nel pomeriggio si è svolto il rituale pellegrinaggio delle parrocchie della nostra valle alla chiesa annessa al convento di Acquadalto  nel comune di Palazzuolo. Purtroppo le pessime condizioni metereologi che e la pioggia battente non hanno permesso altro che il trasferimento in corriera anche per l’ultimo tratto dal centro di Palazzuolo  al santuario.

 

Domenica 29 Marzo 2015

- PROCESSIONE DELLE PALME – Alle ore 10,45 dalla Chiesa di San Francesco (dei frati), dopo la benedizione dei rami di ulivo, è partita la processione delle Palme  sino alla chiesa parrocchiale dove è stata celebrata la S.ta Messa con la lettura del “Passio” .

- I CASOLANI RINGRAZIANO LA S.TA PROVVIDENZA  - La S.ta Messa  della domenica delle Palme è stata celebrata anche con la particolare intenzione di ringraziare la Divina Provvidenza per aver risparmiato alla nostra comunità qualsiasi danno alle persone nel  verificarsi del grave frangente  della frana del campo sportivo E. Nannini.

- E’ MORTO DON PIO –– Nella tarda serata è  giunta la notizia della morte di Don Pio Pagani, parroco di Baffadi, conosciutissimo ed amato da tutti per il suo carattere espansivo, caritatevole ed amichevole. Aveva raggiunto la bella età di 91 anni  e fino all’ultimo ha svolto il suo sacro servizio nella parrocchia affidatale e presso la nostra Casa Protetta. Negli ultimi tempi, causa problemi respiratori e di salute,  era stato ricoverato per brevi periodi all’ospedale.

 

IL FUNERALE DI DON PIO – Mercoledì 1 Aprile 2015 – Nel primo pomeriggio  si sono svolti I funerali di don Pio  Pagani con la partecipazione di S.E. il Vescovo Mons Tommaso Ghirelli e dei confratelli sacerdoti  della Diocesi si svolgeranno nella chiesa Parrocchiale di Casola nel pomeriggio di Lunedì 1 Aprile. Dopo la celebrazione della S.ta Messa la salma di don Pio è stata portata e sepolta nella tomba accanto ai suoi genitori nel cimitero di Baffadi, la parrocchia servita con tanta passione dal defunto sacerdote per  quasi cinquant’anni .

LA PROCESSIONE DEL “SIGNOR MORTO” – Venerdì 3 Marzo 2015 – La processione più partecipata e “sentita” dai Casolani, che secondo la guida scritta di quest’anno, ripropone il “ piccolo corteo degli amici” che accompagnano Gesù Cristo morto al sepolcro, in realtà nel nostro paese raduna una vera e propria folla di fedeli che numerosi accorrono ogni anno all’appuntamento  della sera del Venerdì della Passione. E’ una tradizione profondamente radicata nel cuore dei Casolani di ieri e di oggi, tanto che sono molti i nostri ex concittadini che rientrano nel paese per questa occasione, e magari solo per  questa.

L’incedere lento della statua del Cristo deposto, seguita da quella della Madre Addolorata  al suono della conosciutissima ed amatissima “marcia funebre n. 9”  eseguita dalla banda -  le luminarie che segnano tutto il percorso e sigillate dalla “croce di fuoco”  che appare nel finale, stagliandosi  suggestiva nell’orizzonte dei prati degli Olmatelli -  il grave e solenne annuncio dei temi trattati nei quadri viventi e le meditazioni suggerite e commentate  dai chierici, formano un mix comunicativo di grande effetto, capace di sensibilizzare e commuovere gli animi.

Quest’anno sono stati cinque i “quadri viventi” allestiti con la solita maestria ed  efficacia comunicativa dai volontari e che citiamo nell’ordine: “Pietro professa che Gesù è figlio di Dio” – “Gesù dice a Pietro che per essere suo discepolo è necessario seguirlo sulla via della Croce” – “ Gesù chiama Matteo il pubblicano a seguirlo” – “ Una anziana vedova getta il suo obolo nel tesoro del tempio” – “Gesù si trasfigura davanti a Pietro, Giacomo e Giovanni”.

Infine nella piazza della chiesa un ultimo quadro ma “non vivente” con tre croci vuote a testimoniare che la morte di Cristo, da apparente sconfitta si è trasformato in vittoria sul male con la sua resurrezione.

IL MASSACRO DI OLTRE 140 STUDENTI CRISTIANI IN KENIA – Pur essendo la nostra cronaca quasi esclusivamente limitata alle notizie di carattere locale non possiamo far a meno di ricordare in questa occasione, nel ricordo del Cristo crocefisso dalla malvagità dell’uomo, il martirio di oltre 140 studenti cristiani in Kenia, perpetrato in questi giorni ad opera di formazioni armate Somale legate all’estremismo islamico. Studenti  vittime innocenti di un odio che sta dilagando in tutto il mondo in un mix fra contrapposizioni e rivalità nazionali, razziali e fanatismi pseudo religiosi che ogni giorno ci lascia interdetti e sgomenti. Il Cristo crocefisso ci addita e ci ammonisce sulla necessità di evitare la strada della violenza ma anche sulla necessità di proclamare la verità e non chiudere gli occhi per motivi di opportunismo o di timore e vigliaccheria su quanto sta avvenendo da tempo nel mondo. I Cristiani non sono mai stati perseguitati tanto quanto nel secolo passato e agli inizio di quello da poco iniziato. 
Condividi questo articolo
FaceBook  Twitter  

Devi essere un utente registrato per inserire commenti