Ha 24 settimane il bambino nato da genitori di Riolo Terme affetto da RETINOPATIA.
L’unico centro specializzato per questo tipo di patologia si trova a Detroit in America e per l’intervento occorrono 60.000€ + le spese del viaggio e del soggiorno.
L’intervento dovrà essere eseguito entro trenta giorni con circa 20-25 giorni di degenza. Chiunque voglia aiutare questo bambino può fare un’offerta per sostenere parte di queste spese...

Lo Spekkietto sostiene questa iniziativa appoggiata dall’AMACI (Associazione Genitori e Amici Chirurgia Pediatrica).
Chi è interessato a dare un piccolo contributo può chiamare il numero 3392124859.

La Redazione dello Spekkietto

pubblichiamo di seguito un comunicato

Riolo Terme (Ravenna), 25/11/2007

Siamo un gruppo di persone che si è attivato per aiutare una famiglia in grandedifficoltà.
Diego è un neonato prematuro.
La data presunta del parto era il 4 novembre, ma purtroppo la madre ha avuto unaseria minaccia di aborto il 21 giugno e, dopo un mese circa di immobilità inospedale, sottoposta a tutte le cure del caso, non si è potuto più far nienteper evitare la nascita del bimbo.
Diego è nato il 22 luglio 2007, gravemente prematuro.
Alla nascita pesava 660 gr. ed è stato sottoposto immediatamente aterapia intensiva, non poteva respirare da solo né alimentarsi, e le speranzedi vita erano poche.
Nelle settimane successive ha dovuto affrontare una serie infinita di problemi,tra cui una crisi respiratoria gravissima (i medici lo avevano dato perspacciato da lì a ventiquattro ore), interventi al cuore, agli occhi, oltre aduna serie infinita di esami, cure, trattamenti di ogni tipo.
Purtroppo l'ossigeno che lo ha salvato dalla crisi respiratoria ha anche causatoseri danni.
Finalmente ora Diego sta meglio, si alimenta e respira da solo e pesaquasi due kg.
Il problema ora non è salvargli la vita, ma salvare la qualità della sua vita.
Diego rischia seriamente la cecità a causa della ROP, una malattia che colpiscela retina, molto frequente nei prematuri.
Ai genitori è stata prospettata un'unica speranza: un intervento chirurgicod'avanguardia, molto costoso, attualmente possibile solo negli Stati Uniti, daeffettuare assolutamente entro al massimo un mese, prima che la situazionediventi irreversibile.
Diego sarà operato probabilmente entro Natale 2007.
Angela, la madre, è impegnata nell'accudire il piccolo, ancora più bisognosodei neonati a termine, ed il padre, Daniele, sta facendo tutto il possibile perl'organizzazione del viaggio a Detroit, le pratiche sanitarie, i passaporti, idocumenti, i contatti con il personale medico dell'ospedale S. Anna di Ferrara che ha seguito Diego fino ad oggi, ecc. Non sarà facile e soprattuttoc'è poco tempo!
Stiamo cercando ora di aiutare i genitori del piccolo Diego a trovare i soldinecessari all'intervento.
Abbiamo aperto un conto corrente postale intestato ai genitori per permettere achi lo voglia di fare una donazione di qualunque importo. Ogni contributo, ancheil più piccolo, sarà utilissimo!
Basta andare in posta e versare QUALUNQUE IMPORTO sul ccp n. 85721371 intestatoa Spoglianti Daniele (il papà) oppure a Mengozzi Angela (la mamma). Nellacausale scrivete ciò che volete, è un conto dedicato al piccolo Diego.

Per ogni chiarimento potete contattarmi:

Paola Casadio
V Limisano, 1
48025 Riolo Terme (Ravenna)
cell. 338/9020496

Scrivetemi a questo indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ringraziamo tutti per l'attenzione.

Condividi questo articolo
FaceBook  Twitter