Sabato 12 e domenica 13 Settembre la nostra Fraternita della Misericordia, come ogni anno, ha organizzato alcuni incontri con i Casolani per ravvivare e mantenere attivi i rapporti con la popolazione e presentare le novità della propria attività sociale. Gli incontri si sono concretizzati in un gradito e partecipato appuntamento conviviale con la cittadinanza agli Olmatelli la sera del sabato e con una serie di manifestazioni,  la domenica, nel cortile dell’ex convento dei Cappuccini fra le quali ricordiamo: il combattutissimo torneo di calcetto per ragazzi di varie età nel  nuovo campo allestito in quell’area  dalla parrocchia con l’aiuto di numerosi volontari, il pranzo di mezzogiorno  servito sotto la rinnovata tettoia che precedentemente copriva il pallaio,  vari intrattenimenti per i bambini presenti, la classica tombolata, la benedizione delle auto ed infine la S.ta Messa  sempre nella nuova area coperta dalla tettoia.

In tutto questo contesto, in cui rimane preminente  l’accento posto  sul ruolo strategico e fondamentale che la benemerita Misericordia  ricopre a favore di  tutta la nostra comunità per ciò che concerne i collegamenti con le strutture sanitarie del distretto, della provincia, della nostra regione e delle regioni vicine, è emerso evidentissimo, in questa edizione della festa, l’impegno che la Misericordia negli ultimi anni  sta prodigando tramite i propri volontari a favore dei giovani e delle strutture idonee ad ospitare iniziative pubbliche a favore del nostro paese.

 

 

A tal proposito vanno evidenziati soprattutto i lavori di perfezionamento dell’area del campo di calcetto con l’installazione di una più efficiente rete di protezione del perimetro di gioco e la collocazione di pannelli imbottiti  nel muro di cinta (questi ultimi offerti da varie ditte ed enti tà che operano nel nostro territorio) e, come già ricordato, la completa ristrutturazione dell’ area che un tempo ospitava il pallaio, ora adibita, dopo essere stata tutta ripavimentata e dotata di una nuova copertura, ad ospitare manifestazioni ed incontri  di convivialità, fraternizzazione e socializzazione della nostra comunità.

La Misericordia , per attuare questi interventi,  ha messo a disposizione risorse finanziarie e di manodopera  volontaria competente e motivata ed è in tutto questo che si evidenzia una precisa volontà di arricchire il proprio campo di intervento  anche al di fuori dello specifico sanitario.

Tutto ciò dovrebbe anche motivare una sempre più partecipe vicinanza e sostegno da parte della popolazione del nostro paese verso questa associazione che, non ci stancheremo mai di ricordarlo, trae le sue risorse finanziarie solo dalle offerte volontarie di privati ed enti e pratica il proprio prezioso servizio  gratuitamente senza mai richiedere compensi tariffari.

Condividi questo articolo
FaceBook  Twitter  

Devi essere un utente registrato per inserire commenti