RICORDANDO  DON FRANCESCO GIACOMETTI

Giacomo Giacometti , nel primo anniversario della morte dello zio Mons. Francesco Giacometti, ha voluto ricordarne la figura e farne memoria pubblicando un volumetto con la biografia del sacerdote integrata da articoli, testimonianze e fotografie di famiglia e di vita ecclesiastica.

Ricordiamo che Mons. Francesco Giacometti nacque a Valsenio l’8 Gennaio 1926, fu ordinato sacerdote il 21 Maggio 1949 ed in seguito nominato canonico onorario della basilica cattedrale di Imola. Fu vicario Parrocchiale a San Patrizio di Conselice  una parrocchia della cosidetta “bassa romagnola” - una zona nota per non essere propriamente aperta all’azione pastorale dei sacerdoti.  Tutta buona gente, per carità, ma caratterizzata da un accentuata “laicità” e diciamo pure, a volte, da un professo ateismo ( difficile dire quanto solo proclamato o quanto effettivamente intimamente assimilato)e da  orientamenti politici  tendenzialmente non  favorevoli  all’azione della Chiesa.

Fu poi parroco per 18 anni a Sesto Imolese, anche qui una strada tutt’altro che in discesa, con tanto cammino  da percorrere  fra le coscienze di quel popolo e per gli impegni  anche materiali da affrontare: la ricostruzione della chiesa, del campanile della canonica ed altre opere parrocchiali.

In tutte  queste due esperienze pastorali  l’azione di don Francesco  fu sempre caratterizzata  dalla grande apertura verso il proprio popolo, dall’impegno, dallo spirito di carità e dalla capacità di dialogo con tutti, compresi i più lontani dall’esperienza religiosa. A Sesto Imolese don Francesco rimase sempre molto vicino ed affezionato, anche quando fu richiamato in Curia a Imola per svolgere incarichi molto impegnativi, tant’è che ha Sesto ha voluto essere sepolto.

Abbiamo accennato agli incarichi in Diocesi: insegnante di religione, Vicario generale della Diocesi, direttore del settimanale “Il Nuovo Diario Messaggero”, di nuovo parroco a Chiusura.

Mons. Giacometti è sempre rimasto molto legato anche alla parrocchia di Valsenio ed è in questa abbazia che ha voluto celebrare la S.ta Messa del 50° di sacerdozio.

Mons. Francesco Giacometti è morto il 16 Gennaio 2014 lasciando di se una immagine limpida, coraggiosa, caritatevole, aperta al mondo ed è per onorarne il ricordo che il nipote Giacomo ha composto questo agile volumetto, di facile, interessante e scorrevole consultazione.

Chi fosse interessato a reperirne copia potrà rivolgersi direttamente a Giacomo Giacometti o chiedere informazioni presso le cartolerie.

Alessandro Righini  

Condividi questo articolo
FaceBook  Twitter  

Devi essere un utente registrato per inserire commenti