Attualita

 
Finalmente ho capito qualcosa della manovra economica. Non dei contenuti, di cosa dopo mille variazioni ci è finito dentro. Questo non lo ha capito neanche chi quei contenuti li ha decisi, i nostri bravi governanti. Però ho capito proprio come è possibile che neanche chi la manovra l'ha decisa sappia di preciso cosa ci sia dentro.

A scuola, in quella materia che un tempo si chiamava educazione civica, ti insegnavano che l'articolo 75 della Costituzione prevede l’utilizzo del referendum come potente strumento di democrazia popolare. L'iniziativa referendaria è riservata ai cittadini (500.000 elettori) e alle Regioni (5 Consigli regionali), che possono proporre all'elettorato l'abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge.

Giuliano Cavina ci ha lasciato per andare ad occupare un posto tra i GIUSTI in Cielo.
Lo ricordiamo come amico di infanzia e compagno di caccia, ma sopratutto come persona concreta , laboriosa e buona.
Giuliano era orgoglioso della Sua famiglia che ha cresciuto con amore dedicandovi tutto l'impegno per trasmettere ai figli i valori fondamentali ai quali aveva ancorato la Sua vita di credente.

Martedì 26 Luglio 2011 uno o forse due fulmini in contemporanea si sono scaricati sul campanile della nostra chiesa parrocchiale, in particolare sul culmine dello spigolo volto a sud ovest, provocando danni pesanti al tetto della struttura e all’interno della chiesa e della canonica.
Una moltitudine di sassi e macerie, alcune anche grosse una ventina di cm di diametro si sono sparse all’interno del cortile della parrocchia, sui tetti della chiesa, sui tetti delle case circostanti e sulle strade e la piazza che circondano la chiesa.

Nel numero precedente ci siamo lasciati con l’intervista al presidente dimissionario della Pro-Loco Mirka Monducci e senza certezze se si fosse riorganizzato un nuovo Consiglio. Fortunatamente da qualche mese abbiamo una nuova Pro-Loco, alla quale facciamo tanti in bocca al lupo per l’arduo lavoro che gli si presenta davanti.
E’ doveroso intervistare e conoscere il nuovo presidente Francesco Turrini che ringraziamo anticipatamente per la disponibilità, non solo per l’intervista, ma soprattutto per l’impegno che già sta mettendo a disposizione di Casola.

La stampa locale dà notizia che il Sindaco di Faenza nella Conferenza Sanitaria Provinciale , chiamata ad esprimere un parere sulla conferma del mandato a Tiziano Carradori, direttore della Azienda Sanitaria Provinciale (AUSL) , avrebbe dato un voto favorevole , ma condizionato ad una successiva verifica entro 12 mesi sull'operato dello stesso in riferimento in particolare agli impegni assunti per il nuovo Pronto Soccorso dell'Ospedale faentino, per il completamento degli organici del reparto di pediatria e maternità dell'ospedale stesso, per una maggiore corresponsabilità dell'Azienda nella gestione dell'Hospice 'Villa Agnesina',per un rapido decollo dei Nuclei di Cure Primarie .

La vespa del castagno (Dryocosmus kuriphilus) sta diventando il nemico piu’ pericoloso per i nostri castanicoltori.
E’ un minuscolo insetto arrivato in Italia da una decina di anni eppure già diffuso in tutte le aree castanicole del nostro paese comprese Sicilia e Sardegna.

Un giorno, ai tempi di Los Alamos, Enrico Fermi, conversando in mensa con il numeroso gruppo dei fisici ungheresi, propose il seguente interrogativo: 'Allora, dove sono?...'
Il tema della conversazione era “gli UFO”, e la domanda posta dal fisico italiano sarebbe passata alla storia con il nome di “paradosso di Fermi”.
Il paradosso di Fermi sintetizza il contrasto esistente tra i dati teorici, che stimano altamente probabile la presenza di vita extraterrestre intelligente, e l’osservazione pratica che smentisce questa eventualità.
Io penso però di poter affermare, con un alto grado di certezza, che esiste nel mondo almeno un caso documentato di contatto con alieni: la prova si trova a Casola Valsenio. Nella piazzetta davanti al comune.
In apparenza pare una brutta fontana ingentilita dalle premurose attenzioni floreali degli addetti comunali ma… guardando meglio, e soprattutto studiando qualche foto aerea, si intuisce subito la verità. La testimonianza, direi inconfutabile, dell’esistenza di vita extraterreste: l’impronta lasciata a terra dalla manovra di atterraggio e decollo di una astronave aliena!
A questo punto vengono spontanee alcune domande:
Quando sono atterrati? Ci fu qualche testimone del fatto? Gli alieni, partendo, prelevarono oggetti, fiori o piante da Casola? Ma soprattutto (e mi vien da tremare)… fu rapito qualche paesano?
Naturalmente, se la notizia dovesse uscire dai confini comunali, il risultato sarebbe una occupazione del paese continua e caotica da parte di studiosi e giornalisti di tutto il mondo… lo zibaldone di confusione che nessuno vuole!
Propongo, pertanto, prima che la notizia si diffonda, di far scomparire le tracce di questo incontro ravvicinato e di ripristinare ciò che la piazza dovrebbe avere per definizione: lo spazio libero.

Pier Ugo Acerbi
Dal Marzo 2010 è iniziato anche nel nostro territorio il percorso per L'ACCREDITAMENTO dei servizi socio-sanitari per anziani e disabili non autosufficienti gestiti dalle Aziende di servizio alla persona con anche la collaborazione del privato sociale.

Premetto che mai vorrei vivere accanto ad una centrale nucleare del tipo convenzionale. Tuttavia, penso sia stato un errore per l’Italia escludere l’energia atomica dai propri programmi di ricerca.
A parere dell’AIEA (Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica, una sezione operativa dell’ONU), le vittime dirette, dovute all’esplosione del reattore n°4 della centrale nucleare Vladimir Lenin di Chernobyl, furono 65. Negli anni successivi, le morti imputabili ad esposizione alla radioattività sono state circa 4000. I dati ufficiali dell’ONU non sono creduti veri da Greenpeace.

La redazione dello Spekkietto augura la più grande felicità a Lorenzo e Debora, che sabato scorso si sono sposati a Baselga di Pinè, in provincia di Trento, paese natale della sposa.
La bella e toccante cerimonia, impreziosita dalla presenza di un coro, è stata celebrata in trasferta dal nostro Don Natale.
Mille auguri e felicitazioni (oltre che ringraziamenti da chi ha goduto della loro ospitatlità sabato) ai neo-sposi per la loro futura vita in comune e un più semplice buon viaggio per la luna di miele.
La redazione
Nei giorni scorsi una delegazione di casolani ha partecipato come pubblico alla trasmissione condotta da Jerry Scotti 'Chi vuol essere milionario'.
Le tre puntate registrate verranno trasmesse da giovedì 5 a sabato 7 maggio, giorno in cui si parlerà anche di Casola.
Da domani quindi tutti di fronte alla TV per vedere i nostri concittadini!
La redazione
Domenica 8 maggio ritorna la tradizionale Fiera di Valsenio. Quella di domenica prossima è la quinta rassegna dedicata alle razze animali minacciate da estinzione. L'edizione 2011 assume un'importanza ancora maggiore in quanto sarà la prima rassegna interprovinciale dedicata agli Asini di razza romagnola.&#8232,La manifestazione, realizzata con il sostegno tecnico dell'associazione provinciale allevatori e con i patrocini della provincia di Ravenna e della Camera di commercio, si terrà durante tutta la giornata e vedrà l'esposizione anche dei bovini di razza romagnola che hanno partecipato alla mostra nazionale di S. Pietro in Vincoli.&#8232,Il programma prevede l'apertura della fiera alle 8.00 con l'arrivo degli animali. Alle ore 9.00 è prevista la presentazione e valutazione degli animali esposti e premiazione dei migliori soggetti, successivamente, alle ore 10.00, si terrà la benedizione degli animali.&#8232,Alle 10.30 si tiene invece il raduno degli asini di razza romagnola per le nuove iscrizioni al Registro anagrafico nazionale. Il termine della manifestazione è prevista per le ore 17.00.&#8232,Durante la manifestazione sarà possibile effettuare visite guidate agli scavi archeologici all'interno dell'abbazia romanica di Valsenio.
Si apre un nuovo corso per la pro – loco di Casola Valsenio. A prendere il posto del presidente uscente Mirka Monducci è stato nominato un altro giovane casolano: Francesco Turrini.
Commerciante casolano nell'ambito dell'antiquariato, classe 1973, Turrini è alla sua prima esperienza all'interno della pro loco. Un ruolo che lo stesso Turrini «definisce impegnativo ma pieno di sfide importanti e stimolanti da cogliere e da riuscire a vincere».

Martedì 12 alle 3.47 è nato Federico Rinaldi Ceroni. La redazione dello Spekkietto gli dà il più caloroso benvenuto, accompagnato da mille auguri e congratulazioni per mamma Elisa e babbo Nicola. Al momento della nascita Federico pesava 3 kg.Vi avevamo promesso che avremmo ringiovanito la redazione, come vedete negli ultimi mesi ci stiamo dando molto da fare...Ancora auguri e complimenti a tutta la famiglia!